Utente 153XXX
Salve a tutti,sono un ragazzo di 27 anni, ringraziandovi anticipatamente vi descrivo il mio problema:
1 settimana fa mi accorsi di una pallina dura delle dimensioni di pochi millimetri alla base del pene precisamente sulla sinistra tra lo scroto e il pene, pensando fosse una cisti contenente pus ho provato a bucarla con un ago disinfettato ma è uscito solamente liquido.Dopo pochi giorni ha cominciato a gonfiarsi fino ad arrivare alle dimensioni di una nocciola.Inoltre ho notato che toccando dal basso verso l'alto sento che all'interno è dura quindi suppongo sia una sorta di cisti o un accumulo di acqua dovuto all'infezione.Questa sera però mi sono accorto di un gonfiore molle sottocutaneo nella parte più alta del pene come se il liquido fosse fuoriuscito da questa sacca e si fosse espanso più in alto.
Mi depilo periodicamente su tutta la superfice per una questione di igiene e forse sarà stato dovuto a un pelo incarnito o qualcosa di simile.
Mio Zio infermiere mi ha consigliato di prendere l'antibiotico per fermare l'infezione + un anti infiammatorio + un disinfettante specifico.
Sinceramente la situazione comincia a preoccuparmi in quanto , forse per il fastidio o per una questione psicologica nn riesco ad avere un erezione spontanea mentre prima riuscivo a farlo accadere.
Spero che qualcuno possa darmi qualche consiglio in merito.
Grazie.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

lai ha fatto un atto medico-infermieristico in maniera scorretta provocando una infezione di una semplice formazione cistica cutanea
E' abbastanza normale che in presenza di tali fenomeni la sua erezione possa essere disturbata.
Segua i consigli del medico e le corrette terapie
Tutto dovrebbe risolversi in breve tempo
cari saluti