Utente 931XXX
Buona sera a tutti. Ieri sono stato masturbato da un tipo che non conosco. La masturbazione è durata poco e comunque dopo poco ho interrotto. Quando mi sono visto il pene mi sono accorto che avevo una piccolissima lesione, il sangue usciva anche se davvero poco (evidentemente la sua mano maldestra ha tirato troppo strappando un pò la pelle). Ora, volevo chiedervi, è un evento che potrebbe avere qualche rischio di trasmissione di malattie infettive tipo HIV, epatite o altre? Lui mi ha masturbato con la mano. Mi viene da pensare: e se lui avesse dei tagli o ferite sulla mano? o se avesse dello sperma o del liquido pre-spermatico suo sulla mano? e quindi se sangue i sperma sono venuti in contatto con quel mio taglietto sul pene? Premesso: sono sincero e ipocondriaco. Credo anche un pò sfortunato, perchè ogni volta che mi metto in certe situazioni un pò promiscue mi succede qualcosa che mi spaventa. Comunque, secondo voi ci può essere qualche rischio con quella lesione sul pene? ripeto, lui a utilizzato solo la mano. Ninte sesso orale o penetrazione o contatto con in suoi organi genitali. Solo la mano.

Grazie mille per le vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
detto così i rischi parrebbero essere davvero pochi. Sicuramente invischiarsi in situazioni che lei definisce promiscue ma che più giustamente andrebbero considerate come potenzialmente a rischio direi che non è il massimo e poi le provoca un'ansia incredibile. L'ideale sarebbe avere ei rapporti protetti e vissuti in modo da non scatenare ansie e sensi di colpa. Diversamente avrrà sempre una sessualità non soddisfacente e questo non va bene.
Per il problema specifico stia tranquillo, ma faccia attenzione per il futuro.

Saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
si lo so. ha perfettamente ragione! cerco sempre di evitare situazioni simili, perchè so già che qualsiasi piccola cosa che va storta mi porterà a notti insonni. Diciamo che non sono il tipo adatto a certe cose. Premesso che vivo la mia (omo)sessualità senza problemi, mi risulta invece difficile e conflittuale evitare situazioni così, perchè alla fine purtroppo mi attraggono (in questo forse qualcosina di "malato" c'è :-)

la ringrazio per la sua risposta.

Ps: quindi posso evitare di fare il test? nonostante la piccola lesione, se pur sanguinante, sul pene? alla fine mi ha toccato solo con la mano e non credo che ci fosse sangue o liquidi seminali sulla sua mano. (L'ho fatto ultimamente e riandare a farlo senza un motivo valido mi sembra anche una perdita di tempo per chi questo lavoro lo fa seriamente e non ha bisogno di gente inutilmente ansiosa).
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Io cercherei di stare tranquillo senza fare dei test che sarebbero tutto sommato inutili.

salutoni

Mocci
[#4] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. Mocci, potrei farle un'ulteriore domanda? Dopo il suo consulto mi sono tranquillizzato nettamente. Tuttavia qualche giorno dopo l'accaduto ho iniziato ad avere degli strani dolori al pene, come si mi avessero dato un pugno. Ancora oggi accuso questi doloretti (anche toccandomi mi fa un pò malino). non sono forti, ma fastidiosi. è come se avessi un dolore al pene costante, e un pò dei bruciori interni (anche se quando faccio pipì non mi brucia). Questi dolori si alternano di intensità durante la giornata (di notte dormo tranquillamente). Ad occhio nudo non ci sono comunque macchie o cose simili. È possibile che con quella lesione al pene e magari l'igiene trascurata della mano posso aver preso qualcosa? non so, tipo candida o cose simili? O mi sto ancora fissando??? capisco l'ipocondria... ma questi dolori credo di sentirli realmente.

Grazie in anticipo per la sua pazienza.