Utente 148XXX
salve da tre settimane avevo una sensazione di compressione alla testa e naso in seguito tachicardia mattutina seguita poi da mancanza di colpi e la prima volta compressione lieve nel petto il secondo gg lieve dolore al braccio il gg dopo lieve fitta alla parte sinistra del petto aggiungo che tre anni fa feci ecg eco cuore e holter con risultati di tachicardia sinusale 105 bpm e lieve soffio sistolico e per tre anni son andata avanti con un ansiolitico poi pero' dopo questi nuovi sintomi l'ansiolitico ha cessato di funzionare cosi non le ho piu' prese e il medico mi ha segnato analisi del sangue che sono pulite e ecg dove risulta pa 120/75 tachicardia sinusale fc 105 bpm lieve ritardo di conduzione intraventricolare dx non alterazioni della ripolarizzazione ventricolare ho kiesto se da cio' potevo star tranquilla in tutti i fronti e mi han detto di si vorrei sapere cosa sarebbe il lieve ritardo come sopra indicato? mi devo preoccupare? per precisare ho 26 anni non fumo piu' da tre anni non bevo ne caffe ne alcolici

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente

ha già ricevuto varie risposte in merito alla sua richiesta di consulto. Continuare in modo ossessivo, non è nello stile dell'utente iscritto a medicitalia.it. Le chiediamo pertanto di leggere attentamente le linee guida ai consulti.

Distinti saluti
staff@medicitalia.it
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
mi scusi ho letto adesso non volevo essere petulante volevo solo capire un termine che mi ero dimenticata di chiedere al mio medico tutto qua' sono molto ansiosa volevo solo capire mi spiace chiedero' altrove grazie lo stesso