Utente 153XXX
Salve , sono una signora italiana di 73 anni ed ho, da circa 2 mesi, una tosse secca specialmente di notte .Nei primi tempi l'ho avuta anche di giorno ma adesso soltanto la notte .Ho fatto esami del sangue che sono risultati buoni soltantanto tre valori non sono nella norma;premetto che vivo all,estero.
I due valori sono questi :
Segmentados: 48%
Linfocitos:52%
Fosfatasa Alcalina:162

Poi ho fatto una TAC ed e' venuto fuori questo : Sinusopatia infiammatoria sinistra e lieve deviazione setto nasale.

Ed infine ho fatto la radiografia al torace : Probabile processo Pneaumonico basale bilaterale in fase essudativa piu' evidente nel lato sinistro. Configurazione ipertensiva della figura cardiovascolare .Campi polmonari senza evidenza di lesioni nodulari ne aree cistiche suggestive di lesioni cavitarie a eccezione di un discreto velo in ambedue le basi polmonari piu' evidenti nel lato sinitro. Aorta densa con ectasia a livello del cayado.

Premetto anche che sono una ex-fumatrice ma ho smesso da poco tempo e sono ipertesa e prendo Vasoretic e Norvasc da moltissimo tempo.

La ringrazio anticipatamente e le porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, immagino voglia sapere il significato del referto della lastra del torace e della TC.
Il primo ci dice che ha probabilmente ancora in atto una broncopolmonite bilaterale alle basi polmonari con maggiore sviluppo a sin (il che può giustificare la tosse insistente da tanto tempo). E inoltre un piccolo versamento pleurico (liquido) alle basi polmonari maggiormente a sin.
Strano che oltre la tosse non abbia avuto febbre in questo periodo.
L'aorta è un po indurita e dilatata a livello del suo arco. (reperto comune negli ipertesi e in relazione all'età)
LA TC invece che ha una sinusite e una deviazione dl setto. Gli esami indicano solo una lieve inversione dlla formula leucocitaria rispetto alla normalità.
In sintesi dovrebbe sicuramente fare un consulto medico (d'altra parte qualcuno deve averli prescritti questi esami) e valutare l'inizio di una efficace terapia antibiotica e antiinfiammatoria.
saluti
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio ifinitamente della sua pronta risposta,
mi sono dimenticata di dirle una cosa molto importante :
da piccola ripetute bronchiti mi hanno causato una bronchettasia che si e' rivelata con una broncografia all'età di circa 15 anni .Non ho avuto durante la mia vita complicazioni rilevanti per il clima che mi ha aiutato molto qui in Venezuela( anche se ad ogni raffreddore seguiva tosse con catarro).
Vorrei chiederle se la tosse( soltanto notturna e a letto quindi sdraiata ) secondo lei può essere causata più da questa sinusite o da altre altre cause e eventualmente il trattamento da lei consigliato .

La rigrazio ancora per la sua disponibilità e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, lei ha una broncopolmonite in atto, ora il clima l'aiuterà certo ma s'impone un trattamento antibiotico e antiinfiammatorio anche per via del fatto che ha una base bronchiectasica che la rende predisposta per infezioni polmonari.
Saluti