Utente 153XXX
Gent.mi Dottori.
Sono un ragazzo di anni 24, studente, fin da piccolo sono stato sempre una persona molto attiva e sportiva, praticavo calcio, bicicletta, camminavo per ore senza sentire la minima stanchezza, anche se sfortunatamente avevo iniziato a fumare (8-9 sigarette c.a. nel 2004).
A causa di un lutto nel 2006 ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e mi sono sempre più chiuso a casa, fino a non uscirne più da solo.
Questo periodo è stato colmo di dispiaceri che mi hanno trasformato in una persona stanca, ma soprattutto gravando sulla mia salute fisica, infatti le mie giornate sono sempre uguali e monotone. Vado a letto al 03 del mattino, mi alzo alle 12 e da li inizio a fumare le mie 18/20 sig. al gg, ma soprattutto sono sempre stanco e il mio cuore sembra più quello di un 80enne.
Appena sveglio sento subito un senso di stanchezza profondo, che mi fa distendere sul divano, dove piano piano svanisce, però appena mi alzo la tachicardia aumenta.
A riposo i miei battiti sono sempre alti intorno ai78/85bpm a volte con lieve mancanza di respiro, ma qualche giorno anche 65bpm. Il ritmo cardiaco staziona verso i 114bpm quando mi alzo(rilevati con cardiofrequenzimetro sportivo).
L'anno scorso (Luglio 2009) a causa di extrasistole mi sono sottoposto ad un ECG con visita cardiologica; Dall'ECG erano emerse extrasistole sopraventricolare sinusale, che non ho più da tempo, durante la visità il medico ha constatato una forte tachicardia (e quindi ho spiegato l'inattività etc.), gli esami del sangue erano nella norma, come referto non risultavo cardiopatico e mi è stato consigliato di svolgere attività fisica (naturalmente con abolizione del fumo).
Ho aspettato troppo da quella visita, ma ora voglio riprendermi ciò che mi spetta, cioè la vita, ma spero che non sia troppo tardi, vorrei ritornare ad allenarmi in bicicletta e riuscire a smettere di fumare, ma mi chiedevo se quest'attività in considerazione ai miei battiti, possa essere pericolosa, oppure potrebbe dare solo vantaggi.

Come medicine prendo 2 volte al gg. Alprazolam 0,25 mg EG e Sertralina 100 mg 1 volta al gg; volevo precisare che la tachicardia a volte mi viene causata dall'ansia di cui soffro.

Vi ringrazio per l'attenzione e vi invio i miei più cordiali saluti
Pierfranzesco.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro Pierfrancesco, l'hai detto tu. Devi assolutamente smettere totatlmente di fumare e curarti la sindrome ansioso depressiva che hai. Con i farmaci che stai prendendo? No comment. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dottor Boncompagni, La ringrzio per la Sua risposta, colevo chiederLe se il "No comment" era riferito al non potermi fornire informazioni sulla cura, o se ritiene che questa cura sia sbagliata.
Volevo aggiornarLe inoltre la situazione,inquanto da ieri ho fatto un po di attività fisica, e ho riposato molto bene la notte, inoltre il desiderio del mio "vizio schifoso" sta diminuendo e farò il possibile per eliminarlo.
Granzia ancora, cordialmente.
Pierfrancesco.