Utente 116XXX
Salve,
Sono una ragazza di 25 anni.Da molto tempo provvedo autonomamente all'epilazione del mio corpo, con ceretta a caldo o a freddo. Nel settembre 2009 in una giornata molto calda ho notato una cosa molto strana mentre facevo la ceretta (a caldo).La mia pelle era sudata e strappando la striscia la cera rimaneva attaccata al corpo procurandomi anche un certo fastidio,tipo bruciore. Quando finalmente riuscivo a staccare la cera sulla striscia rimaneva come una zona scura, come se mi fossi strappata via l'abbronzatura.Alla fine mi sono accorta di avere delle macchie rosse sia sulle cosce che sulle braccia.Una cosa simile mi era già capitata, ma in una zona molto risretta.Questa volta invece le mie braccia erano quasi totalmente piene di macchie.Stesso dicasi per le cosce.Oltre a ciò sentivo anche bruciore.Ho dunque deciso di non esporre le zone al sole per non peggiorare la situazione.In passato le macchie erano sparite nel giro di qualche giorno. Questa volta invece le macchie sono diventate sempre piu scure, mentre il bruciore è pian piano scomparso.Verso la fine di ottobre mi sono accorta che insieme all'abbronzatura anche le macchie cominciavano a schiairsi.Ho dunque pensato che sarebbe stata solo questione di tempo. Adesso il problema è che a distanza di molti mesi (7), le macchie sono ancora lì...molto più chiare ma ancora presenti!Di che si tratta secondo voi? Spariranno prima o poi? E' possibile che si tratti di diversi gradi di abbronzatura e che le macchie non siano date da altro che dalla differenza di abbronzatura tra un pezzo di pelle e l'altro?Parte della pelle è più scura dell'altra, ma io non so più distinguere quale è la zona originariamente "macchiata" e quale no.L'effetto è simile a quello che si ottiene spalmando male della crema autoabbronzante. Grazie per l'attenzione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

il suo caso è compatibile in via vincolante e telematica con una situaizione di discromia ipercromica post infiammatoria.

La ceretta è un trauma potenzialmente evocabile questa condizione specie quando esiste una seppur minima esposizione al sole.

la visita dermatologica si rende necessaria per sapere se è possibile effettuare dei trattamenti specifici (ad esempiio il laser q-switched funziona molto bene su situazioni di questo genere ma ogni paziente fa caso a sé)

altro non si può dire da questa sede.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma