Utente 155XXX
ho 25 anni, mai avuto nessun tipo di problema, sano e molto molto sportivo.
Cercherò di essere schematico: rottura del malleolo peroneale, gesso,eparina 1 volta al gg 4000ui da 0,4 ml, dopo 18 gg dolore al polpaccio, ecocolordoppler, trombo venoso profondo.
domani primo INR, intanto ancora eparina, 2 volte al gg, 0,6 ml.

Volevo chiedere,
1)dato che il dottore ha parlato di trombo che sembrava "vecchio", è possibile che sia conseguenza dal trauma subito e non della stasi forzata di 18 gg?Nel qual caso sarebbe meno preoccupante e soprattutto a minor rischio recidiva, essendo improbabile una trombofilia?
2)la durata minima della cura con coumadin 5mg è 3 mesi?o vi sono casi in cui si può sospendere prima?
3)quanto ci mette un trombo a sciogliersi?
4)tra pochi gg spero di essere in piedi...vista la maggior fragilità dei vasi a causa della terapia cercherò di evitare sport a rischio di contusioni...bicicletta (in piano non in montagna) golf e nuoto vanno bene?

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Pur non essendovi regole prestabilite, in presenza di una TVP in soggetto giovane attiverei comunque le ricerche di un eventuale stato trombofilico, a prescindere dall'origine traumatica o meno dell'evento.

La durata di un trattamento con anticoagulanti orali (associato ad idonea elastocompressione !!!) può variare da un minimo di tre mesi a un anno e anche oltre sulla base dell'andamento clinico-strumentale della TVP.

L'ottenimento di una guarigione ottimale è indispensabile al fine di prevenire o contenere le manifestazioni di una possibile Sindrome Postflebitica: http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/92-sindrome-post-flebitica.html
[#2] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) il trombo si e' formato poco dopo il trauma e l'eparina non e' stata sufficiente a prevenirlo. E' di origine traumatica e non spontanea. Certo poi a bocce ferme si potra' esplorare una trombofilia concomitante.

2) veramente la terapia orale dopo un primo episodio sarebbe 6 mesi, le stanno gia' facendo lo sconto.

3) qualche settimana

4) i vasi non sono "piu' fragili", e' il sangue che coagula meno quindi se si taglia sanguinera' piu' a lungo. Gli sport indicati non sono da contatto e vanno bene.




[#3] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille a entrambi!