Utente 120XXX
Gentili dottori ho 28 anni e di professione suono e insegno chitarra. circa 3 settimane fa, durante un concerto ho sentito una forte fitta sul dorso del pollice della mano sx (quello che preme sul manico della chitarra) e ho continuato a suonare per ancora un'ora sentendo ogni tanto quel dolore. Da allora non ho suonato più per quasi una settimana (dopo 3/4 giorni il dolore era scomparso), ma poi ho ricominciato e tempo 4 giorni il dolore è tornato più forte di prima e ho dovuto fermarmi del tutto. Dal giorno successivo mi si è gonfiato tutto il pollice e non riesco proprio a muoverlo. Il medico di base mi ha prescritto un'ecografia, che farò lunedì, ma nel frattempo sono passati 10 giorni e il gonfiore non si è attenuato, nonostante prenda paracetamolo 1000mg. 2 volte al giorno, gel topico al 5% di ketoprofene, ghiaccio e mantenga la mano in assoluto riposo. Siccome è in gioco la mia vita professionale, devo assolutamente impedire che questa situazione si cronicizzi, per cui volevo sapere se non è il caso di recarmi subito al pronto soccoro prima che sia troppo tardi.
Grazie mille per la disponibilità,
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
E' bene che La visiti un ortopedico esperto in patologie della mano, per avere al più presto una diagnosi e di conseguenza una terapia adatta. Può essere una infiammazione al tendine in seguito all'attività che svolge oppure un m. di De Quervain, oppure il dolore può avere origine dalle strutture dell'articolazione: senza visitarLa non è possibile fare ipotesi utili, e per questo è indispensabile la visita diretta. Può trovare nel link sottostante gli specialisti in chirurgia della mano della Sua provincia anche se limitatamente a quelli iscritti alla Società di Chirurgia della Mano) http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28VA%29&re=9
Ci tenga aggiornati, se vuole
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottor Donati, grazie per la pronta risposta.
Al più presto andrò a effettuare una visita specialistica, anche se a questo punto mi conviene forse aspettare l'esito dell'ecografia, che farò tra due giorni, concorda?
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Io, al Suo posto, cercherei di fare la visita il prima possibile, indipendentemente dall'ecografia, che non ritengo determinante e che al massimo potrà completare la visita successivamente.
Cordiali saluti