Utente 316XXX
Buongiorno,
è qualche tempo che mi succede, dopo una corsetta o comunque dopo qualche sforzo, di accusare dei fastidi al torace, non saprei come meglio descriverli se non come delle "punture di bruciore", bruciori che durano un secondo, localizzati in un punto, e che si ripetono più o meno un paio al minuto per una ventina di minuti (anche qualche minuto dopo aver ripreso il ritmo cardiaco normale, a riposo). Al centro o ai lati dello sterno, senza però mai allontanarsi troppo da esso.

Durante lo sforzo non accuso dolori, se non un fastidio dopo qualche minuto alla zona subito sotto alla spalla sx, probabilmente dovuto allo scarso allenamento (ricordo di avere fin da piccolo avuto questo tipo di fastidio quando riprendevo attività fisica dopo un periodo d stop).

Ho effettuato da qualche settimana un holter 24h che ha dato esito negativo.

Sono in attesa di effettuare una eco alle parti molle alto torace sx, in quanto il mio medico ha notato la presenza di una possibile ciste o di una contrattura muscolare nella zona del muscolo/tendine che unisce petto sx e spalla e che mi crea un fastidio che si irradia al petto sinitro, alla spalla ed all'ascella; ogni tanto mi sembra di avere il bisogno di tenere il braccio il più vicino possibile al corpo, probabilmente per rilassare il muscolo..

E' possibile che i bruciori in questione dipendano da questo?

Questi bruciori mi stanno impaurendo molto, e stanno seriamente condizionando la mia attività fisica, limitandola sensibilmente per paura che mi possa succedere qualcosa..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' estremamante improbabile che il sintomo che lamenta sia di pertinenza cardiologica, non avendone le caratteristiche tipiche.
Il primo orientamento è quello di una causa osteo-muscolare o gastroesofagea.
Ne parli col Suo medico curante.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio, Dott. Fedi, per la sua velocissima risposta!
[#3] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2007
Rispondo ancora a questo topic chiedendo un ulteriore parere...

Oggi le fitte in questione sono molto più frequenti, presenti anche a riposo e localizzate nella zona tra lo sterno ed il capezzolo sx (ma in una zona più alta rispetto all'altezza del capezzolo), assieme ad un intorpidimento di tutta la zona toracica..

[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Confermo che il sintomo che descrive non appare causato da patologie cardiache.
E' molto più probabile che si tratti di un banale dolore della parete toracica di origine muscolare.
Cordiali saluti