Utente 158XXX
buongiorno sono alla disperata ricerca di un consiglio.
mio padre, anni 56, negli ultimi 2 anni ha avuto quasi una decina di episodi di pnx non spontaneo dovuto ad enfisema bolloso grave su entrambi i polmoni. gli è stato fatto il talcaggio già su entrambi i polmoni, ma in un caso c'è stata ugualmente recidiva.
circa un mese fa un nuovo episodio di pnx e solita trafila con il drenaggio. questa volta però dopo 1 mese persiste una PERDITA AEREA.
dopo 1 mese ora dicono sia il caso di fare un intervento per cercare la falla che continua a far fuoriuscire aria e a tapparla. è un intervento però molto rischioso su un paziente con la sua situazione polmonare e noi anche se ci fidiamo molto del dott.vassallo dell'ospedale di alba (cuneo) vorremmo farlo trasferire presso il san luigi di orbassano o le molinette di torino, dove ci sono reparti attrezzati di chirurgia toracica e alcune eccellenze come il dott.borasio. ad alba c'è un solo chirurgo toracico (appunto il dott. sopracitato) ma in caso di emergenza come fare se non fosse raggiungibile??
volevo chiedere se per situazioni come queste, secondo la vostra esperienza, è meglio rivolgersi al san luigi di orbassano o alle molinette di torino. grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

la possiblità di un pnx spontaneo aumenta se sono presenti dei fattori predisponenti come l'enfisema polmonare. non ha riferito inoltre se suo padre ha fumato o è fumatore. questo è uno dei limiti relativi ad una consulenza a distanza che comunque non può e non deve sostitursi ad una valutazione reale.

il fatto che lei riferisce è possibile, dovrebbero essere stati fati degli accertamenti per capire l'estensione della patologia bollosa.

le posso inoltre dire che come la chirurgia generale anche la chirurgia toracica ha acquisito tecniche miniinvasive per il trattamento di patologie come questa.

per quanto riguarda la richiesta di consiglio sull'ospedale dove poter trattare so padre, non posso esserle d'aiuto sia in generale non condivido, sia in particolare : non conosco.

comunque se dopo un mese suo papa ha ancora un drenaggio pleurico dal quale fuoriesce aria credo che qualcosa debba essere fatto.

mi tenga informato

cordiali saluti ed auguri