Utente 158XXX
BUONGIORNO,
SONO UN RAGAZZO DI 23 ANNI, SONO CIRCA 6 MESI CHE SOFFRO DI UNO STRANO DISTURBO,
HO SEMPRE DEI LIEVI SBANDAMENTI QUANDO SONO A LAVORO, QUANDO GUIDO, E' COME SE VEDESSI DA PIU' RAVVICINATO.
HO ESEGUITO ESAME ALLA VISTA 10/10
ESAMI DEL SANGUE TUTTO OK (VISIONATI DAL MEDICO)
SE SONO SDRAIATO IL PROBLEMA SCOMPARE DEL TUTTO. INOLTRE MI AGITO APPENA SENTO QUESTO DISTURBO E NON RIESCO A STARE CALMO. FACCIO UN LAVORO A CONTATTO CON LA GENTE QUINDI MI E' INDISPENSABILE STARE BENE.
IL MEDICO MI HA FATO ESEGUIRE COME ULTIMO CONTROLLO UNA LASTRA ALLA CERVICALE ECCO QUANTO RISULTA:
-non sono apprezzabili segni di alterazioni ossee morfologiche o strutturali
-e' visibile una modesta riduzione della lordosi cervicale fisiologica
- gli spazi intersomatici sono nei limiti della norma
IO PRATICO ANCHE PALESTRA 3 VOLTE ALLA SETTIMANA MA ULTIMAMENTE E' DIVENTATO DIFFICOLTOSO ALLENARMI A CAUSA DI QUESTI PROBLEMI
SONO UNA PERSONA UN PO ANSIOSA NEL SENSO CHE MI AGITO SE NON STO IN FORMA.
NON HO MAI AVUTO PROBLEMI DI NESSUN TIPO APPARTE QUESTO
MI DEVO PREOCCUPARE????
COME POSSO RISOLVERE???
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE
SALUTI.
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, per completezza di indagine potrebbe sottoporsi anche ad una visita otorino nella eventualità che questo disturbo dipenda dall'orecchio, ad una visita cardiologica con ECG, controllando la Pressione arteriosa e la Frequenza cardiaca almeno quando si presenta il disturbo.Ne parli al suo medico in quanto l'origine del disturbo non è di univoca interpretazione.
Cordiali saluti