Utente 116XXX
Salve,
per molti mesi ho cercato di debellare uno stafilococco aureo che veniva rilevato da ogni tipo di esame (secreto prostatico, spermiocoltura, urinocoltura).

Settimane fa invece dall'esame del secreto prostatico è risultato quello saprofiticus che non conoscevo.

Ho fatto la cura dell'urologo, pensavo di aver risolto il problema, ma invece questa volta dall'esame del secreto prostatico sono uscite 500.000 colonie/ml di stafilococco haemolyticus.

Io non ho avuto più rapporti sessuali per prendermi un altro stafilococco soprattutto con un valore così elevato. Come è possibile? Che stafilococco è? Oltretutto non ho quasi più perdite di liquido dal pene e non ho problemi. Questo stafilococco è asintomatico? oppure, anche dato il valore molto elevato di 500.000, si tratta di un errore o falso negativo?

Vorrei gentilmente capire che situazione è questa, non vorrei infatti essermi imbattuto in uno stafilococco aggressivo come quello aureo che mi ha fatto passare mesi e mesi di antibiotici.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se non ha sintomi non darei grande valure a questo reperto. La valutazuione del falso positivo può darla solo chi l' ha visitata in diretta. Personalmente non mi fido molto del secreto prostaico, spesso si raccoglie e fatica e le contaminazioni son frequenti (falso positivo).
[#2] dopo  


dal 2011
Io la penso come lei, d'altronde 500.000 colonie non dovrebbero dare sintomi?
Non ho più fatto sesso dal primo risultato positivo per non contagiare nessuno, come posso essere sicuro che sia un falso? Cosa mi consiglia di fare? Non riuscirei a fare sesso con una persona sapendo di essere forse contagioso.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Purtroppo mi chiede una diagnosi che di qua non posso fare, quel numero può anche non significare nulla se è una contaminazione esterna, se non ha sintomi, le possibilità di falso positivo (=contaminazione esterna) sono elevate. Ma non posso dare certezze.