Utente 325XXX
Mio suocero81 anni, è stato operato 1 mese fa di amputazione di gamba a causa di una gangrena secca al piede. Prima dell'intervento gli è stata diagnosticata una trombosi venosa nell'altra gamba, curata con della calciparina prima dell'intervento e sempre prima dell'intervento gli è stato applicato un filtro per evitare emboli durante l'operazione. L'intervento è andato bene ma dopo una decina di giorni l'altra gamba si presentava gonfia con fuoriuscita di liquidi non indifferente. Hanno sostituito un tipo di pillole per la pressione perchè le ritenevano responsabili di tutto ciò, ma la cosa continua, la gamba è fredda, lucida, va un pò meglio quando è a letto, ma nel momento in cui si alza la cosa ricomincia, vorrei farlo vedere ad uno specialista, ma non so a che medico rivolgermi, il suo medico curante insiste a dire che si tratta di circolazione e che si può fare ben poco, io, considerato l'intervento che ha già avuto non vorrei che la stessa situazione si presentasse anche nell'altra gamba, per lui sarebbe un dramma infinito. Potrebbe dipendere anche dal cuore? il suo medico dice di no e io non so se insistere o se chiamare un cardiologo a casa per una eventuale visita. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
il quadro clinico riferito è di particolare complessità e richiede di necessità una valutazione specialistica (Chirurgo Vascolare) dal vivo, non consentendo valutazioni di una qualche attendibilità a distanza.