Utente 120XXX
Buonasera.

Da una decina di giorni ho notato delle bollicine (simili a vescicolette) sul pene. Non mi creano fastidio e nemmeno doloro. Premetto che ho rapporti sessuali protetti.

Ho collegato l'insorgenza di questo "sfogo" con il fatto alcuni giorni prima della comparsa di queste bollicine sono andato presso una piscina pubblica. E' plausibile tale correlazione?

Inoltre, vorrei chiederVi se è consigliabile un appuntamento presso il medico di base o è preferibile una visita direttamente presso il Dermatologo?

Vi ringrazio anticipatamente e mi congratulo con Voi per l'eccellente lavoro da Voi svolto quotidianamente.

Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
credo proprio che la piscina non c'entri niente. La cosa migliore è una visita dermatologica, perchè le possibilità sia diagnostiche che terapeutiche sono tali e tante che la consulenza è indispensabile.

Saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Dott. Mocci la ringrazio per la risposta. Vorrei chiederLe un parere.

Domani o al più tardi giovedì andrò presso il mio medico di base spiegando la situazione e chiedendo una visita specialistica.

Ma se il motivo non è la piscina, a cosa può essere dovuto tale "sfogo"?

La ringrazio nuovamente.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Imotivi possono essere vari, a partire da una infezione da qualche micro organismo a fenomeni di tipo di irritativo o altro: inutile stare qui a fare un elenco che le provocherebbe solo ansia. La cosa migliore è la visita dermatologica,mi raccomando, poi, se vuole, torneremo a confrontarci.

Saluti

Mocci
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Già oggi pomeriggio o al più tardi domani mattina mi recherò dal medico di base per fissare l'appuntmento specialistico. Le farò sapere.

Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' la cosa giusta: la visita venereologica per l'esclusione di patologie o altre situazioni sessuali e' fondamentale.

Cari saluti
Dott. Laino, Roma
[#6] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

ho sostenuto la visita specialistica Dermatologica. E' stata diagnosticata la presenza di elementi papulosi all'asta. L'aspetto attuale è suggestivo per molluschi contagiosi. Mi è stata diagnosticata una leggera secchezza della cute ed inoltre alcuni elementi sembrano in regressione spontanea.

Quindi il dermatologo ha consigliato l'applicazione del CRYSTACIDE CREMA, 2 volte/giorno per 10 giorni. Ha affermato che la presenza di alcuni elementi che paiono in regressione fa supporre che il sistema immunitario ha reagito bene ai molluschi. Inoltre gli elementi sono molto "piatti".

Quindi, prima di procedere ad una eventuale rimozione, vuole attendere l'evolversi della situazione. Mi è stato fissato un'appuntamento fra due settimane.

Il contagio avviene soltanto in modo diretto? O anche il lavaggio della biancheria deve essere "curato" in modo particolare?

Come avviene l'eventuale asportazione degli elementi?

Vi ringrazio anticipatamente.
Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Vito Abrusci
24% attività
0% attualità
12% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
I molluschi spesso sono autorisolutivi...anche se potrebbero impiegare oltre un anno per essere eliminati dal sistema immune.
Il fatto che alcuni siano gia stati eliminati potrebbe significare che il suo corpo abbia prodotto anticorpi efficaci contro il virus che li produce...ma non necessariamente è così.
Ascolti il suo dermatologo e segua le sue istruzioni e aspetti il prossimo appuntamento.
Chieda a lui, se sarà necessario asportare i molluschi in che modo potrebbe farsi e ne discuta le possibilità.
Le posso garantire che il suo dermatologo avrà trattato molti pazientio con il suo stesso problema.
Credo che non ha senso cercare opinioni online quando è andato da uno specialista che lo ha visitato.
Cordialmente,
[#8] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Vorrei fare un update sulla situazione. Gli elementi suggestivi per MOLLUSCHI CONTAGIOSI sono praticamente scomparsi. Rimangono pochi elementi in via di regressione.

Purtroppo, in concomitanza a tale problema, ho accusato l'insorgenza di un'herpes al labbro ed di un indolenzimento del pene. Possono essere in relazione questi fenomeni?
Premetto inoltre che sto affrontando un periodo fortemente stressante. Può lo stress essere una causa di questi sintomi?

Vi ringrazio anticipatamente.
Saluti.
[#9] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
evidentemente i molluschi non erano tali. Cosa lei avesse ed abbia ora è difficile dirsi, sicuramente non da qui. Consiglierei nuova visita dermatologica, possibilmente da un collega un pò più inquadrato.

Saluti

Mocci
[#10] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

l'indolenzimento del pene non è più presente. Mentre invece c'è ancora l'HERPES LABIALE. Ho notato un certo ingrossamento del linfonodo vicino alla mascella, dal lato in cui vi è l'HERPES.

Adesso: sono eccessivamente IPOCONDRIACO o è motivato questo mio allarmismo?

A detta del dermatologo, qualora i MOLLUSCHI fossero spariti (cosa che è avvenuta) non sarei dovuto ripresentarmi all'appuntamento. Credo però che, viste le complicanze che si stanno presentando, andrò comunque.

Sono sempre stato in salute ed ora mi ritrovo con tutti questi problemi, insieme!

Saluti.
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dalla sede telematica non ci permettiamo di porre alcun dubbio, ma la lettura della sua storia ci farebbe tendere verso un miglior chiarimento della sua situazione: fra molluschi ed herpes ce ne passa ed i molluschi in un adulto sono tutt'altro che autorisolutivi.

saluti

Dott. LAINO, Roma