Utente 376XXX
salve.sono un ragazzo di 22 anni.ho rapporti sessuali regolari con la mia ragazza quasi sempre protetti tranne quelli orali.Però da circa due settimane da quando si è manifestato un problema ho ridotto il numero di volte.in particolare ho notato che il mio glande è diventato di colore violaceo,all‘inizio era solo una piccola macchia ma poi si è espansa.non mi provoca dolore ma da oggi un leggero bruciore ed è comparso qualche puntino ross...però mi sono accorto che durante l'erezione il quello strano colore quasi scompare.
Spero possiate aiutarmi.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il colorito violaceo del glande dice poco circa una eventuale patologia, indicazione più attinente con una MST (Malattia Sessualmente TRasmissibile) come una balanite od una balanopostite candidosica o mista è data dalla macchia e dai "puntini rossi".

le consiglio per la sua tranquillità di procedere con la visista dalla specialista VENEREOLOGO, che è il medico esperto delle patologie della cute e delle mucose genitali, infettive e non.

cari saluti.
dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Il mio consiglio è di farsi visitare da uno specialista urologo che eventualmente la indirizzerà verso una terapia specifica dopo averla vista clinicamente.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.