Utente 374XXX
Buongiorno.
Da pochi giorni (7) ho subito un'operazione di corporoplastica con tecnica di Nesbit modificata. Mi è stata consigliata una fasciatura leggera durante il giorno e più attillata solo durante le prime 3 notti. Ora che non uso fasciatura mi capitano erezioni notturne. Sebbene non siano dolorose, mi è stato consigliato di evitarle. Ho letto che molti medici prescrivono farmaci per evitare di averne.
Volevo chiedervi dopo un intervento del genere, le erezioni (ovviamente senza traumi) durante la prima settimana possono essere pericolose, quali sono i pericoli e come poter evitarle.
Grazie e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 37457,

normalmente, se effettuo in un soggetto giovane un intervento di corporoplastica faccio assumere dei farmaci ( sono degli inibitori ormonali) che abbassino o annullino le erezioni notturne per evitare possibili complicanze o dolori.
Molti chirurghi non seguono questa procedura e consigliano solo dei tranquillanti da assumere la sera prima di addormentarsi.
Ne parli con chi ha effettuato l'intervento e che dovra' sicuramente rivederla
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

come è già contenuto nella risposta del Dott. Pozza, non tutti hanno la stessa visione in merito: io ad esempio ritengo non da temere le erezioni nel post-operatorio. Concordo peraltro con le conclusioni del Collega: faccia riferimento a chi l'ha operata.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#3] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio molto delle vostre risposte.

Questa mattina sono stato dal mio medico per la prima rimozione punti e, seguendo il vostro consiglio, ne ho parlato con lui. Mi ha detto che è sicuramente necessario non avere erezioni durante i primi 3 giorni, dopo sarebbe meglio non averne ma non creano alcun problema. Mentre un paio di settimane dopo l'operazione sono assolutamente da non temere, basta non infierire con azioni meccaniche almeno fino al mese successivo.
Mi ha anche detto che non somministra medicinali perchè poco efficaci e presentano controindicazioni.

La cosa che mi lascia perplesso è come sia possibile che ogni medico abbia il suo parere. Non dovrebbe essere un fatto scientifico, e quindi certo quello della convalescenza?
E' possibile che ci siano complicanze se viene seguita una terapia non corretta?

Grazie di nuovo per i vostri utili consigli.
Buona giornata e cordiali saluti.