Utente 132XXX
Donna, 28 anni, 168 per 54 kg, lavoro da ufficio, praticato sport in passato, non fumatrice. Da almeno un mese soffro di tachicardia soprattutto al mattino. Alterno momenti in cui ho molto caldo a momenti in cui tremo, respiro a fatica a fare una rampa di scale e dopo sforzi leggeri come questi avverto le pulsazioni in modo molto forte con la sensazione che il battito sia sempre irregolare, come se a due battiti molto veloci se ne sovrapponesse un terzo e poi di colpo rallentano e così via per poi riprendere a battere irregolari. Sento inoltre dolori al centro del petto e nella schiena anche se non sto compiendo sforzi, anche questo soprattutto al mattino. Non mi sembrano dolori costrittivi ma come delle "punte" che arrivano e passano senza motivo. In passato non ho mai avuto problemi, unica segnalazione: ho un soffio di medio grado sulla valvola mitrale. Cosa mi consiglia di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
4% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
un qualsiasi problema valvolare, và seguito nel tempo con un ecocolrdoppler cardiaco, ecg ed eventualmente un test egometrico.Nel caso di un prolasso della valvola mitrale, controlli di routine sono consigliati, anche se non frequneti, nel caso di lieve prolasso con lieve insufficienza valvolare anche una volta ogni anno, se asintomatici.
Nel suo caso , sono consigliati dei controlli. Un consiglio è quello di eseguire anche un dosaggio ormonale: TSH,Ft4 ed Ft3 ed un emocromo per evidenziare un'eventuale anemia ferro carenziale ( sideropenica).Naturalmente ,il tutto, non può prescindere da un buon esame clinico.
Cordiali saluti.