Utente 159XXX
Buongiorno sono ormai 2 mesi che convivo con un dolore al metacarpo del dito medio della mano sx, dovuto a ripetuti colpi anche molto forti alla stesso. Nonostante le prime volte dopo un pò di gonfiore, si risolvesse tutto cou un paio di giorni di riposo e un pò di ghiaccio, mi sono un giorno ritrovato con la mano su un fianco a dita riverse verso l'interno e facendo una lieve pressione in piu ho avuto un dolore lancinante ed un quasi immediato gonfiore,che poi mi che al pronto soccorso mi dissero fosse una specie di gelatina che poi mi avrebbero siringato! Fatto questo il gonfiore si è ridotto ai minimi termini, ma risento sempre di qualche dolore nonostante dalle lastre non ci fosse nulla di rotto. come mi devo comportare? qual'è effettivamente il problema del mio dito? Ringraziandovi anticipatamente attendo una risposta. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dalla Sua descrizione (di cui credo manchi un pezzo "gonfiore,che poi mi che al pronto ") non è assolutamente possibile fare ipotesi e stabilire "qual'è effettivamente il problema del mio dito?"
Per sapere qual è il problema, l'unica cosa da fare è affidarsi a un ortopedico esperto in chirurgia della mano. Può rivolgersi ad esempio all'UO Ortopedia e Traumatologia dell' Ospedale "SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo"  di Alessandria http://www.ospedale.al.it/Struttura.aspx?IDE=3601
Occorre infatti valutare l'articolazione, la sua stabilità, la sede del dolore, le modalità con cui si evoca, ecc. Ricordi di portare con sè tutta la documentazione clinica che ha raccolto fino a ora.
Nel frattempo sospenda qualsiasi attività che solleciti il metacarpo.
Cordiali saluti