Utente 163XXX
SALVE,VORREI COMINCIARE DICENDO CHE SONO 3 MESI CHE NON VIVO PIU COME PRIMA,
PERCUI VI CHIEDO AIUTO SECONDO IL GIURAMENTO DI IPPOCRATE CHE AVETE FATTO DURANTE LA VOSTRA STIMATA LAUREA.
SONO UNA RAGAZZO DI 24 ANNI CHE CIRCA 3 MESI FA SI E SENTITO MALE E DA QUEL PERIODO TUTTO E CAMBIATO,NON VIVO PIU COME PRIMA.
ERO IN MACCHINA CON LA MIA RAGAZZA E STAVO GUIDANDO QUANDO NON HO CAPITO PER CIRCA DUE MINUTI PIU NULLA,HO SETITO UN FORTE DOLORE AL PETTO CONTEMPORANEO AD UN DOLORE AL COLLO E AL BRACCIO SINISTRO,COME QUALCOSA CHE TIRAVA,ACCOMPAGNATO DA UN FORTE GIRAMENTO DI TESTA,MANCANZA DI RESPIRO,PALLORE,SUDORE FREDDO.
AVEVO UN'ASPIRINA CHE SI SCIOGLIE IN BOCCA,POCO DOPO QUEST'ATTACCO HO APERTO L'ASPIRINA E L'HO MESSA SOTTO LA LINGUA ANDANDO AL PS.
MI HANNO MISURATO LA PRESSIONE E MI HANNO FATTO L'ELETTROCARDIOGRAMMA E L'ANALISI DEL SANGUE CONTROLANDO LA TROPONINA,RISULTANDO TUTTO NELLA NORMA.
ANDAI A CASA PASSANDO LA NOTTE CON DOLORE TORACICO.
DECISI ALLORA DI PRENOTARE UN'ELETTROCARDIOGRAMMA CON CONSEGUIMENTO AD UN ECOCARDIOGRAMMA,CHE FECI,OTTENENDO IL TUTTO NELLA NORMA.
A QUEL PUNTO,DECISI DI FARE UNA GASTROSCOPIA,(PREMETTO CHE PER ME FU LA SECONDA,FECI LA PRIMA A 16 ANNI DOVE RISCONTRAI UNA PICCOLA ERNIA IATALE E GASTRITE CHE CURAI CON PANTECTA E PERIDON A SUO TEMPO) RISULTANDO UN'ERNIA DA SCIVOLAMENTO ABBASTANZA PRONUNCIATA,CHE HO CURATO PER UN MESE E MEZZO CON PERIDON,LUCERIN 40 MG,PERGIL,E MAGRALIBI.
PREMETTO CHE DA QUANDO MI SONO SENTITO MALE SONO SCESO DI 15 KG IN MENO DI TRE MESI,IO SONO 175 E OGGI NE PESO 65 KG.
TERMINATA LA CURA, NON HO RISOLTO NULLA,ANZI MI SENTO OGNI GIORNO PEGGIO,AVENDO COSTANTI DOLORI AL PETTO,LATO CUORE E SPALLA SINISTRA IRRADIANDOSI A TUTTO IL BRACCIO,CHIENA E LOMBI,MA LA COSA CHE MI OPPRIME PIU DI TUTTO E IL RESPIRO, UNA MANCANZA DI RESPIRO CHE OGNI GIORNO MI ACCOMPAGNA DURANTE QUALSIASI COSA FACCIA,CHE SI ACCENTUA SOTTO UNO SFORZO E SI PLACA DURANTE IL RIPOSO,MI E STATO CONSIGLIATO DAI MEDICI DEL PS UN TEST DA SFORZO CHE NON POSSO ASSOLUTAMENTE FARE PER LA MIA DIFFICOLTA'RESPIRATORIA CHE MI IMPEDISCE ANCHE DI FARE UNA RAMPA DI SCALE IN MODO TRANQUILLO,INSOMMA PER ME STA DIVENTANDO UN OSSESSIONE.
RICORDO INOLTRE DI AVER FATTO UN ESAME PNEUMOLOGICO,(SONO STATO UN SOGGETTO ASMATICO DA POCHI MESI DALLA NASCITA CHE POI PASSO'A CIRCA 8 ANNI) SCOPRENDO DI AVERE UN'ASMA BRONCHIALE CRONICA, DI ESSERE ALLERGICO AL CANE X2 (CHE HO) AI CIPRESSI X3 AGLI ULIVI X3 E ALLA POLVERE X4.
MI SONO SOTTOPOSTO INOLTRE A FARE DEI RAGGI AL TORACE CON RISULTATO DI ISPESSIMENTO IPERBRONCHIALE.
AD OGGI DA QUEL GIORNO,RIPETO CHE LA MIA VITA E CAMBIATA DRASTICAMENTE,HO DIFFICOLTA' RESPIRATORIE CONTINUE,DOLIRI AL BRACCIO,ALLA MANO,ALLA SPALLA,ALLA SCHIENA,BRUCIORI DI STOMACO,A VOLTE TACHICARDIA.
VI RICORDO CHE QUANDO MI SONO SENTITO MALE ERO FUMATORE DI 30 SIGARETTE AL GIORNO,CHE OGGI NE SONO DIVENTATE 5.
HO PAURA DI AVER SUBITO UN INFARTO ANCHE LIEVE E I MEDICI NON SE NE SIANO ACCORTI.
CHE ESAMI POSSO FARE?
RASSICURATEMI
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Cerchero' di esserle di aiuto anche senza tirare in ballo il giuramento di Ippocrate!
Gli accertamenti che ha eseguito, la sua giovane età e le caratteristiche del suo dolore, rendono poco probabile la causa ischemica de suoi dolori.
se le è stata consigliata la prova da sforzo, puo' decidere comunque di provare ad eseguirla, oppure sappia che esistono altri esami che possono dare le stesse informazioni del test da sforzo ed essi sono un ecostress o una scintigrafia miocardica.
senta il suo cardiologoc di fiducia che sarà in grado di tranquillizzarla e se il caso avrà la possibilità di eseguire uno di tali esami.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
LA RINGRAZIO, LE FARO' SAPERE CERTAMENTE.
LE PORGO I MIEI PIU CORDIALI E DISTINTI SALUTI