Utente 164XXX
Cari Medici,
vi sottopongo una situazione sperando di avere utili indicazioni.
Periodo di rapporti vani mirati ad una gravidanza: 2 anni circa
Sintesi degli spermiogrammi (almeno 6) ripetuti sulla distanza di un anno:
Volume: 2.2 mL
pH: 7.7
numero: 1 000 000/mL
Movimenti progressivi rapidi: 0%
Movimenti progressivi lenti: 20%
Movimenti ondulatori: 30%
Immobili: 50%
Forme normali: 27%
Leucociti: Assenti
Analisi colturali:
Urinocoltura: negativa
Spermiocoltura: negativa
Esami ormonali:
17 B Estradiolo: 53 pg/mL (20-75);
FSH: 8,1 mUI/mL (1,5-11,8);
LH: 2,1 mUI/mL (1,5-9,2);
Prolattina: 201,8 mUI/L (87-392);
Testosterone: 4,22 ng/mL (1,75-7,81)
Investigazioni Genetiche:
Microdelezioni cromosoma Y: assenti
Cariotipo: normale
Visite specialistiche:
Ecografia:
Morfologia: testicoli normali (per tutti);
Dimensioni: Parere Urologo: dimensioni ridotte senza specificarle (verso il limite inferiore); Parere Andrologo 1: testicoli di 9 mL; Parere Andrologo 2: testicolo dx normale, testicolo sx di 11 mL; Parere Andrologo 3: testicolo dx 41 x 20 mm, testicolo sx 38 x 20 mm;
Funzionalità: Parere Urologo: ectasia su entrambi i lati; Parere Andrologo 1: assenza varicocele; Parere Andrologo 2: assenza o lieve varicocele a sx; Parere Andrologo 3: varicocele di I grado a sx;
Diagnosi: Urologo: oligoastenoteratozoospermia severa dovuta a dimensioni testicolari ridotte; Andrologo 1: oligoastenoteratozoospermia severa dovuta a dimensioni testicolari ridotte; Andrologo 2: oligoastenoteratozoospermia severa idiopatica; Andrologo 3: oligoastenoteratozoospermia severa idiopatica;
Prostata: nella norma (per tutti).
Ho letto un po’ sulla rete, e dovrebbe trattarsi di un problema di ipogonadismo primitivo, in quanto l’FSH non è basso, mentre gli altri ormoni sono nella norma. Fra gli ipogonadismi primitivi, non è la sindrome di Klinefelter perché le analisi genetiche sono normali; non è Sertoli cell only syndrome perché seppur minima, una produzione c’è; non si tratta di criptorchidismo da ecografie; Orchite da radiazioni ionizzanti per fortuna non è; Orchite post-parotirica non può essere in quanto ho avuto gli orecchioni a circa 9-10 anni; il varicocele a sx, ammesso che ci sia, non è determinante; alla fine si deve parlare di problema idiopatico, cioè non si è in grado di capire quale sia la sua causa.
Allora, la mia domanda, ad una platea di specialisti come quella di questo forum, è: qual è il vostro parere in merito e, soprattutto, può una produzione di soli 1 milione di spermatozoi per mL essere giustificata semplicemente con ipogonadismo idiopatico? Possibile che una tale bassa funzionalità (il minimo dovrebbe essere 20 milioni per mL ma la normalità è di 50 milioni per mL) non possa essere attribuita ad una causa evidente allo stesso modo? Avete da suggerire altre possibili investigazioni?
Grazie in anticipo per i vostri commenti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quella che lei ha si chiama oligoastenoteratospermia idiopatica: non ha evidenti cause cliniche, ed a quelle concentrazioni meglio congelare il seme per non rimanere senza. Una volta congelato, si può tentare una qualche forma di terapia medica (i cui effetti sono però limitati al tempo di assunzione del farmaco) con antiossidanti o antiestrogeni, che però possono anche sortire l' effetto contrario: peggiorativo.
Le cause di tale malattia sono da ascriversia ad alterazioni dei geni della regolazione della spermatogenesi o ad alterazione della respirazione degli spermatozoi, le allega il link relativo al suop problema di un nostro minforma.
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/342-infertilita-idiopatica.html
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
la ringrazio molto per il suo commento.
Ho letto il suo minforma.
Crede che l’assunzione di Carnitina e/o l’operazione del varicocele possa portare a dei miglioramenti, oppure è da escludersi completamente e l’unica cosa è rassegnarsi?
Aggiungo che fino a 9-10 anni, di cocarnitina ne ho consumata a centinaia di boccette a causa di una microcitemia ereditaria.
Crede che una PMA (ICSI?) possa portare a risultati in tale situazione?
Grazie ancora e saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Come dicevo prima congeli poi si vede, attualmente non ci sono per livelli tanto bassi rimedi affidabile. La ICSI ècomunque l' unica strada percorribile con sicurezza.
[#4] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta.
In riferimento ai suoi commenti
“ … quella che lei ha si chiama oligoastenoteratospermia idiopatica ….”,
ho letto che un ipogonadismo idiopatico è associato praticamente sempre ad una situazione ipogonadotropica e non ipergonadotropica come la mia (Testosterone ed FH normali ed FSH elevato/normale).
“… Le cause di tale malattia sono da ascriversi ad alterazioni dei geni della regolazione della spermatogenesi o ad alterazione della respirazione degli spermatozoi ….”,
esistono metodi analitici non invasivi per identificare con certezza tali malformazioni/malfunzionamenti.
Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
basta intendersi sui livelli di FSH, questione di lana caprina. Quanto ai genei si sono individuati una 20ina, ma non ha portato benefico clinico in termini di curabilità
[#6] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
la ringrazio per il commento.
Le mie domande sono dovute alla necessità di trovare una risposta (non pretendo di riuscirci ma almeno ci provo). Quando si può individuare una causa è possibile farsi una ragione e si sa con chi prendersela, ma con un “idiopatico” non ci si riesce proprio a stare. Sto leggendo in questi giorni centinaia di informazioni e da queste pare che una prima distinzione possa farsi in base ai valori di FSH. Se sono alti o verso il limite alto del range di normalità l’ipogonadismo è di tipo primario e vi è tutta una serie di cause, se sono bassi il problema è secondario e le cause sono di diversa natura. La mia intenzione è di circoscrivere il più possibile la situazione per trasformare, spero, il termine “idiopatico” con qualcosa di definibile ed accertabile mediante un’ analisi. Se poi questo non comporterà effetti di curabilità pazienza ma finché non si sa con certezza con chi si combatte non si può escludere di poter trovare una soluzione.
Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Auguri, roba difficle.