Utente 164XXX
Buongiorno. Ho 49 anni, sono sovrappeso di 15 kg, ma non ho particolari problemi di salute e le analisi del sangue sono buone. Ieri durante una masturbazione ho eiaculato sperma misto a sangue in forte quantità. Non ho dolore né nella eiaculazione, né prima o dopo la stessa, nemmeno ho febbre o altri sintomi preoccupanti. Il fenomeno mi era già capitato circa 7 mesi fa ma con tracce di sangue più scarse (lo sperma era rosato e oggi è invece rosso vivo). Anche le tipiche goccioline post eiaculazione sono rosse. Urine e feci invece appaiono a vista senza sangue. L'ultimo rapporto sessuale risale a 7-8 giorni fa, è stato piuttosto sostenuto, ma non ha provocato problemi particolari e comunque l'eiaculato era normalissimo. Tendenzialmente ho 4-5 rapporti sessuali al mese, non di più. Mi ero curato la scorsa volta con antinfiammatori e Zymox temendo una prostatite, e allora nel giro di 10-15 giorni mi era sparito tutto e la cosa non si era più presentata. Da oggi ho cominciato a prendere Aulin e Axomicillina. Purtroppo preso dalla paura mi sono rimasturbato anche oggi per vedere se la cosa era episodica oppure il sangue fosse calato, ma ovviamente l'eiaculato era ugualmente sanguinante sempre in quantità rilevante. A completezza vi informo che ho un'ernia inguino-scrotale da circa 10-12 anni che ha completamente invaso lo scroto ed è grande come un grosso pompelmo (dovrei operarmi a breve), non vorrei che fosse quella la causa del fenomeno anche se lo ritengo improbabile. Non nascondo la mia paura che si tratti di tumore alla prostata, anche se da quel che ho letto potrebbero essere cose più innocue. Vi chiedo dunque cosa fare, quali farmaci assumere e in che periodo di tempo si possa capire se la terapia faccia o meno effetto. Vi ringrazio e attendo risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in attesa del ricovero per l'operazione d'ernia,esegua una visita specialistica ed un'ecografia prostatica oltre ad una determinazione plasmatica del PSA.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Dottore la ringrazio. Ovviamente provvederò ad effettuare al più presto una visita. Le chiedo tuttavia qualche precisazione: 1) l'ernia può in qualche modo provocare il sanguinamento spermatico oppure non c'entra nulla?; 2) il fatto che la cosa sia sparita 7 mesi fa e ripresentata dopo alcuni mesi ha qualche significato?; 3) il fatto che non presenti altri sintomi evidenti di malattia è un motivo di relativa tranquillità?; 4) ha un'opinione su quale possa essere l'ipotesi più accreditabile?, 5) i farmaci antinfiammatori e antibiotici che prendo hanno senso o li devo sospendere?

Aggiungo che soffro di ipertensione dall'età di 24 anni e mi curo con Losazid 50 mg (1 pastiglia al giorno). l'ipertensione può provocare fenomeni di emospermia?

Grazie e attendo cortese risposta
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...da questa postazione mediatica sarebbe imprudente dare certezze diagnostiche,per cui,limitandmi ad offrire delle indicazioni generiche,Le con-
fermo la necessita' di operare la voluminosa ernia,anche in assenza di un rapporto causa effetto con l'emospermia.La ricorrenza della sintomatologia deve mettere in allarme il paiente ed il medico.Non avendola visitata non posso esprimermi circa la plausibilita' del programma terapeutico proposto.
Le consiglio,in attesa dell'operazione,di allontanarsi dal web.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la presenza di sangue misto allo sperma può essere legato a problematiche prostato-vescicolari, frequenti verso i 50 anni, in concomitanza con terapie farmacologiche o attività sessuali ( lei usa aspirina o viagra,cialis, levitra?).
L'ernia inguinale non può avere nessun rapporto con l'emospermia.
Il programma prospettato dal dottor izzo mi sembra valido: PSA, INR, urinocoltura e spermiocoltura, visita specialistica, ecografia prostato-vescicolare
Per il momento astinenza sessuale
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Dott. Pozza, non uso alcuna delle terapie farmacologiche da Lei indicate e nessuno dei prodotti tipo Viagra e simili. Nonostante la grossa ernia non ho difficoltà di erezione e nemmeno eiaculazione precoce, né calo di desiderio sessuale, né inappetenza. E' chiaro che l'ernia ingombra e dà un fastidio, per così dire, di spazio di manovra ma non nell'eiaculazione che è uguale a quelle pre-ernia. La minzione é normale, bevo molto e quindi urino di conseguenza, ma di notte massimo una volta, a volte nemmeno quella. Inoltre, non avendo alcun sintomo doloroso o altro, in realtà se non mi fossi masturbato non avrei avuto alcun segno che qualcosa non andasse...
Farò gli esami da voi consigliati, ma onestamente sarei più tranquillo se poteste tentare una prima diagnosi (anche se capisco perfettamente che non avete elementi sufficienti e che occorre la visita urologica).

Vi ringrazio dell'attenzione
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non e' possibile porre una "prima" diagnosi via web.Cordialita'.
[#7] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Vi disturbo ancora, abbiate pazienza.

Il mio medico generico mi ha consigliato di fare un ecografia testicolare sospettando una epididimite o simile (ce l'ho venerdì). Ho comunque fissato una visita presso un andrologo per la prox settimana. Ho poi di mia iniziativa fatto le diagnosi suggerite di cui attendo l'esito lunedì (sostanzialmente PSA, esame urine, PCR, INR, perché urinocoltura e spermiocoltura il laboratorio mi ha consigliato di farlo dopo la sospensione della terapia antibiotica che sto tuttora seguendo sempre su consiglio del mio medico): nel frattempo mi sto sempre più agitando e la pressione mi è salita di una decina di punti. Per controllare se c'è qualche cambiamento - ma forse solo perché nervosissimo - mi sono masturbato ieri e anche oggi (forse ho fatto male?). Il sangue c'è sempre, ma mi pare che il colore sia virato dal rosso vivo al marrone e sia lievemente calato di intensità. E' tutto molto soggettivo, ovviamente. E' un buon segno? Non significa nulla? Se poteste rispondermi forse riuscirei a calmarmi un po, capisco che forse ho una reazione esagerata ma non riesco a pensare ad altro...

Ringrazio ancora e mi scuso per l'ennesimo disturbo
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sarebbe il caso che non si masturbasse.Ci aggiorni dopo la visita andrologica.Cordialita'.
[#9] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Ancora buongiorno.
Ho effettuato come da Voi suggerito la visita andrologica/urologica e alcuni degli esami (PSA, INR, PCR e basali).

Visita - l'urologo mi ha rassicurato sull'episodio di emospermia e dopo un'accurata anamnesi ha proceduto a una esplorazione rettale che ha dato buoni risultati con esito: "Moderato aumento volumetrico ghiandola prostatica, liscia e regolare". Questo esito, unito agli ottimi valori del PSA (vedi dopo), escludono secondo il dottore la possibilità della presenza di carcinoma o di IPB e probabilmente anche di prostatite. Mi ha comunque prescritto un'ecografia renale, vescicole prostatiche prostatica transrettale e inoltre una uroflussimetria (che farò tutte entro una decina di giorni).
Sull'assunzione di antinfiammatori e antibiotici si è dimostrato piuttosto scettico e anche sull'uso di Daflon 500 che gli avevo prospettato. Vi chiedo: continuo fino a domenica con Aulin e Amoxicillina poi smetto anche per eventualmente fare una urinocoltura?

Esami - l'esame del sangue e delle urine non ha dato riscontri di gravità, non ci sono valori fuori scala. Li riporto:

INR 1.08
PT Tempo di Quick 89.0% (70-110)
Glicemia 79 mg/dl (70-110)
Colesterolo HDL 61,9 mg/dl (35 - 110
Colesterolo totale 182 mg/dl (150-250)

PSA Free 0.42 ng/ml
PSA totale 0,93 ng/ml (0-4)
F/t PSA 45.2%(magg. di 19)

Proteina C reattiva 6 mg/l (0-10)

Esami urine: colore giallo chiaro limpido; peso spec. 1017 (1005-1030); reazione PH 6 (4.5-7.8). Assenti: albumina, zuccheri, bilirubina, emoglobina, nitriti, acetone, ecterasi leucocitaria. Urobilina 0,2 mg/dl (0-0,2). sedimento microscopico: rari leucociti - rare cellule delle basse vie

Ecografia - Anche l'ecografia testicolare è risultata a posto, solo piccole cisti cui né l'urologo né l'ecografista hanno dato importanza. Ecco l'esito:
"Lo studio ecotomografico della borsa scrotale mostra i didimi di dimensioni ai limiti della norma, quello di dx lievemente ridotto rispetto a quello controlaterale; l'ecostruttura di base appare omogenea, senza alterazioni ecostrutturali a carattere diffuso o focale. Gli epididimi sono volumetricamente nei limiti, ad ecostruttura omogenea, se si eccettua qualche piccola formazione cistica della testa dell'epididimo sx, del diametro massimo di 4,5 mm. a sx moderata ectasia dei plessi pampiniformi, senza reflusso allo studio Power Doppler. liquido endoscrotale un po' più rappresentato a dx, dove si apprezza erniazione di numerose anse che presentano regolari movimenti peristaltici".

Ciò premesso vi chiederei un parere alla luce dei nuovi elementi, se bastanti.

Ringrazio sentitamente




[#10] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Aggiungo che continuo nell'astinenza sessuale, ma vi vorrei chiedere in che data da oggi possa "controllare" se la presenza e/o la quantità del sangue nello sperma sia rimasta uguale oppure sia calata o scomparsa...


Grazie ancora dell'attenzione

[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...eiaculi quando ne ha desiderio,a meno che non abbia ricevuto veti dallo specialista reale.Cordialita'.
[#12] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
penso che lei possa stare tranquillo.
Quando ne ha l'occasione o la necessità abbia le eiaculazioni del caso.
Magari non le vada a cercare solo per il gusto di vedere il colore dello sperma
cari saluti