Utente 143XXX
salve..vorrei chiedere la vostra gentile collaborazione:è un periodo di tempo che non riesco più a sentire quel desiderio sessuale di una volta,ho 28 anni e rispetto a prima non avvengono più erezioni spontanee durante la giornata...se mi tocco questa avviene ma nn dura tanto..se sto con la mia ragazza avviene ma nn mi sento eccitato del tutto e na volta ke avviene l'orgasmo mi viene difficile indurirlo di nuovo del tutto...premetto ke io soffro di varicocele di 3° grado..puo incidere??cosa devo fare??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il varicocele non incide sulla attivita' sessuale.Sporadicamente qualche voce contraria si alza ma,secondo la mia esperienza (e non solo mia),mi sento di affermare cio'.Quanto allo allungamento del periodo refrattario tra un rapporto ed il seguente non esiste uno standard di riferimento,cosi' come per erezioni spontanee mattutine.Credo,pero',che,a questo punto,sia necessario consultare un andrologo esperto.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
grazie della risposta,io un paio di mesi fa avevo accennato il problema al andrologo ke m'aveva controllato i risultati dello spermeogramma il quale mi disse che se il problema continuava potevo fare una cura assumendo un farmaco tra il CIALIS(da asumere tutti i giorni alle 18 per 3 settimane) o l'EZEREX(bustine una al giorno per un mese)...voi cosa mi consigliate....il fatto e ke nn sento proprio stimolo sessuale ultimamente...anche se sto con la mia ragazza ho anche voglia ma la sotto tutto tace..ke devo fare??aiutatemi...grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da questa postazione non possiamo darle indicazioni terapeutiche così mirate non avendo fatta noi la valutazione clinica in diretta indispensabile per poi impostare una terapia precisa.

Detto questo poi riprendo le corrette indicazioni già ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto e, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.