Utente 159XXX
Lo scorso 24 aprile, in conseguenza di un incidente domestico, ho purtroppo riportato frattura composta dell'acetabolo destro. Dal giorno successivo (25 aprile) mi viene quotidianamente somministrata una iniezione di eparina (Clexane). Ad oggi ho "collezionato" circa 80 iniezioni e dovrò continuare fino al pieno carico della gamba interessata (30 giorni?). Non ho mai registrato alcuna reazione allergica o di intolleranza ma, non sapendo bene quante iniezioni dovrò ancora fare, chiedo se una così cospicua quantità di eparina possa causare problemi (nell'immediato o nel prossimo futuro) alla circolazione sanguigna o, più in generale al fisico. Evidenzio inoltre come dopo aver vissuto circa 55 giorni di immobilità con gesso ora - seppur molto moderatamente - riesco a muovermi con stampelle e carrozzina. La ringrazio per il consulto che mi vorrà dare.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la prescrizione del farmaco nel suo caso è più che giusta,
per quanto riguarda "non sapendo bene quante iniezioni dovrò ancora fare" è utile che ne parli con il medico che conosce il suo caso,in particolare l' ortopedico