Utente 294XXX
Salve,
sono una ragazza di 27 anni. Circa un anno e mezzo fa ho iniziato ad avvertire delle strane accelerazioni del battito cardiaco. Subito ho fatto la visita cardiologica (elettrocardiogramma, holter e infine ecocardiogramma) da cui è risultato un lieve prolasso della valvola mitralica. Mi è stato detto di stare tranquilla e di continuare a fare la vita di sempre evitando solo gli sforzi eccessivi. Mi è stato consigliato di ripetere tutti gli accertamenti una volta ogni due anni perchè sono ancora giovane e perchè il problema è veramente lieve, almeno per adesso. Stranamente da quando ho fatto la visita cardiologica mi è capitato raramente di sentire il battito cardiaco accelerato, solo alcune volte ma in modo più pronunciato rispetto a prima. Ultimamente, invece, mi capita di sentire delle fitte molto intense o sotto l'ascella sinistra o sul seno sinistro. Con il passare dei giorni il fastidio si presenta in modo sempre più frequente per cui inizio a preoccuparmi. A cosa può essere dovuto? E' il caso di fare subito una visita cardiologica completa per vedere se il mio problema si è aggravato?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente.
La fitta, difficilmente puo' essere dovuta al cuore, tanto piu' in una donna giovane come lei che l'anno scorso (se non ho capito male) ha eseguito accertamenti cardiologici molto particolareggiati.
Stia tranquilla.
A disposizione per ulteriori consulti