Utente 166XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni, e ho un problema relativo alla curvatura del mio pene. Questo problema per quanto ricordi ce l'ho dalla nascita, l'angolo di inclanazione non è eccessivo, si tratta di 25-30° al massimo verso l'alto e inoltre ha una leggera "tendenza" verso sinistra. Questo non mi comporta una vera e propria impossibilità di penetrazione, ma solo un leggera difficoltà. Volevo comunque sapere in che modo potrei risolvere il mio problema, ho sentito parlare di vari interventi chirurgici che però preferirei evitare. Mi chiedevo quindi se per un problema come il mio, che a quanto pare sembra essere congenito, ci siano altri rimedi, come ad esempio terapie farmacologiche volte a debellare, o per lo meno a ridurre, quest'inclinazione? premetto che non ho ancora effettuato una visita da andrologo o urologo, ma che la farò a breve. Ci tenevo comunque a sentire anche un Vostro parere.
Grazie in anticipo, distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso
36% attività
16% attualità
16% socialità
CASTELLANZA (VA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore
dalla sua descrizione sembra proprio trattarsi di un incurvamento congenito del pene. Si tratta di una malattia benigna. Non ci sono , essendo una anomalia anatomica, trattamenti faramcologici ma solo un approccio chirurgico che è consigliabile solo se il problema comporta una seria difficoltà alla penetrazione o una grave coompromissione estetica. Mi sembra comunque opportuna una valutazione specialistica al fine di escludere eventuali alterazioni a carico dell'uretra.
Cordiali saluti