Utente 167XXX
Gentili Dottori,
sono una donna di 33 anni con antecedenti familiari d’insufficienza renale e glomerulonefrite.
In virtù di questa situazione, il mio medico di famiglia (vivo all'estero) mi prescrive regolarmente esami di controllo mirati. Riporto di seguito i valori degli ultimi 3 anni, sperando in un vostro parere:

2007
Esame urine standard: Proteine <0.12 g/L
Ecografia renale: microlitiasi renale bilaterale al gruppo caliceale medio(calcolo maggiore a dx, 3,4 mm, a sx 4,6mm) con discreta dilatazione del bacinetto renale destro (10 mm).

2009
Esame urine standard: Proteine <0.12 g/L

MAGGIO 2010:
Esame urine standard: Proteine <0.12 g/L
Proteinuria 24h: 482 mg/24h (volume 3300 ml/24h)
Ecografia renale: microlitiasi renale a sinistra senza segni di uropatia ostruttiva.
LUGLIO 2010:
Proteinuria 24h: 538 mg/24h (volume 2500 ml/24h)
Elettroforesi delle proteine sieriche nella norma
Tac renale con contrasto: piccoli microcalcoli senza segni di uropatia ostruttiva
Proteinuria urine mattino: 153 mg/L
Ematologia, biochimica, IgG, IgA e IgM nella norma.

Il medico di famiglia per il momento mi ha detto di ripetere le analisi a settembre.
Preciso che non ho mai avuto coliche. I miei piedi hanno la tendenza a gonfiarsi ma soffro anche di geloni alle mani con prurito e mi è stato detto che è dovuto a una cattiva circolazione sanguigna. Nell'adolescenza mi è stata diagnosticata una cistite cronica in seguito a perdite di grumi di sangue nelle urine (da bambina) e a secrezioni vaginali verdastre ma sono diversi anni che non ho attacchi violenti. Più che altro negli ultimi anni ho riscontrato piccole perdite bianche a grumi.
Potrebbe essere questa la causa delle proteine nelle urine?

Vi rigrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Cara Signora,

i dati a disposizione sono ovviamente incompleti per pensare di fornire una diagnosi, cosa peraltro impossibile via internet.

La proteinuria è modesta, ma significativa, e condivido l'orientamento del suo medico di tenerla sotto controllo. Escludo che una proteinuria del genere possa essere causa del gonfiore alle gambe; escluderei anche un rapporto tra cistiti negli anni precedenti e proteinuria, posto che non vi sia stata storia di infezioni ricorrenti già dall'infanzia e che non sia presente infiammazione delle vie urinarie nel momento della raccolta delle urine.

Penso però che sia utile capire perchè c'è la microlitiasi e se questa possa essere spia di una patologia renale; le consiglio pertanto di rivolgersi ad un nefrologo o urologo esperti nel campo.

Un saluto,
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dr. Mangione,

la ringrazio per la sua sollecita risposta.
In effetti, volevo proprio sapere se rivolgermi a uno specialista oppure no.
Mi scusi per non essere stata più chiara: le infezioni ricorrenti ci sono state, almeno fino ai vent'anni, ma non c'era infezione al momento della raccolta.
Un'ultima domanda: avendo fatto l'elettroforesi delle proteine sieriche, non è necessario fare quella delle proteine urinarie?


Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Cara Signora,

ritengo sia comunque utile rivolgersi ad uno specialista nefrologo.
Un saluto,