Utente 599XXX
Buonasera.
Ho 50 anni e ritengo di soffrire da alcuni anni di DE. In particolare, da circa due anni non riesco a completare un rapporto in quanto il pene diminuisce rapidamente di turgidità. Con la masturbazione invece riesco a eiaculare anche se noto che ho più difficoltà nelle ore mattutine. Recentemente ho fatto degli esami con questi risultati: testosterone libero 10,40 pg/ml; prolattina 5,35 ng/ml; testosterone 3,38 ng/ml; PSA totale 0,880 ng/ml.
L’andrologo mi dice che sono valori normali.
Aggiungo che da circa 15 anni prendo farmaci per l’ipertensione (alapril 20 mg 2 volte a giorno e nebilox 5 mg mezza cpr al giorno) che tra gli effetti collaterali prevedono anche sintomi di impotenza.
Peraltro il perdurare di questa situazione credo che inconsciamente mi causi anche dei problemi psicologici che probabilmente aumentano le difficoltà, oltre ad una riduzione del desiderio sessuale.
Chiedo dei consigli per diminuire o risolvere questo problema.
Grazie per l'interessamento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Grasso
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Sicuramente i consigli migliori te le potrà dare il tuo andrologo che conosce tutta la tua storia, ti ha visitato e ha visionato gli esami ematochimici.
Sia il Lisinopril che il Nebivololo possono causare, in alcuni pazienti, disfunzione erettile. Il fatto che usi questi farmaci da tempo e che la disfunzione erettile è recente stà a significare che questi farmaci non sono la causa anche se possono aver peggiorato un po' la situazione. Il tuo cardiologo potrà aituarti a modificare la tua terapia per l'ipertensione.
Inoltre credo che appena il tuo andrologo ti prescriverà una buona cura e risolverai i problemi di erezione i tuoi problemi spicologici scompariranno .
[#2] dopo  
Utente 599XXX

Iscritto dal 2008
grazie. Purtroppo il mio cardiologo mi ha detto che devo continuare con questi farmaci e questo dosaggio. Non esistono farmaci senza questa effetti collaterali che curano l'ipertensione?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Del Grasso
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Più o meno interferiscono quasi tutti ma la risposta e gli effetti avversi sono variabili da paziente a paziente. Durante la prossima visita cardiologica ponga questo particolare quesito al cardiologo. Rimane poi da affrontare con il suo andrologo la terapia per la Disfunzione erettile.
[#4] dopo  
Utente 599XXX

Iscritto dal 2008
L'andrologo mi ha detto che i valori di testosterone sono normali e quindi secondo lui non ho problemi riconducibili alla Sua branca specialistica. Mi ha consigliato l'so prima del Cialis e poi del Viagra. Mi consigliate di consultare un altro andrologo? Volevo anche chiedere in che misura influisce la cosidetta "mancanza di desiderio" e in che maniera eventualmente i 2 fattori sono legati (cioè qual'è quello che causa l'altro?) grazie
[#5] dopo  
Utente 599XXX

Iscritto dal 2008
salve, gentilmente potreste rispondere al post precedente? grazie
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Dachille
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALO DEL COLLE (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Il desiderio potrebbe essere migliorato utilizzando dei farmaci che vanno a miglioralo anche con valori di testosterone normali.
Dott Giuseppe Dachille
Monopoli Bari
[#7] dopo  
Utente 599XXX

Iscritto dal 2008
grazie dr. Dachille. Ma quali farmaci? e i farmaci tipo viagra, cialis possono aiutare?
[#8] dopo  
Utente 599XXX

Iscritto dal 2008
Quali farmaci possono migliorare il cosidetto "calo del desiderio"? e i farmaci tipo viagra, cialis possono aiutare?