Utente 241XXX
Buongiorno, da alcuni mesi (forse 1 anno) ho una formazione sottocutanea le cui dimensioni mi paiono invariate, ho chiesto consulto al mio medico ed ho eseguito un ecografia, il risultato è il seguente:

- nel contesto del tessuto sottocutaneo della regione iliaca sx, alla profondità di 2 mm circa, è presente una formazione rotondeggiante, solida, ipoecogena, disomogenea, in parte vascolarizzata, di 12 mm circa di diametro, a margini regolari, meritevole di caratterizzazione citologica e di eventuale exeresi chirurgica.

La presenza della vascolarizzazione esclude totalmente che si possa trattare di ciste o lipoma?

Quale potrebbe essere la natura della formazione, devo pensare ad una formazione tumorale?

Vi ringrazio, per la Vostra attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No, non penserei ad una patologia preoccupante.

La presenza di una vascolarizzazione non esclude affatto una lesione benigna.

Trattandosi di lesione superficiale già la visita dovrebbe portare ad una diagnosi.

Per la stessa ragione la strada più veloce e praticabile ( l'esame citologico allungherebbe tempi e disagi) è l'asportazione per una definizione istologica in regime ambulatoriale in anestesia locale.

Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno,
La ringrazio per la Sua risposta.
Ho provveduto ad eseguire una visita da uno specialista ed oggi, in regime ambula toriale mi è stata asportata questa formazione, che secondo il chirurgo è una ciste sebacea. Resto in attesa dell'esame istologico. Se è una ciste sebacea, perchè questa vascolarizzazione evidenziata dall'ecografo?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se il chirurgo Le ha riferito che si tratta di una cisti sebacea...
LO E', perchè inconfondibile già macroscopicamente.