Utente 171XXX
Salve,
in primis mi scuso se la mia domanda può sembrare banale oppure altri utenti hanno sottoposto il mio stesso problema ma, come ho letto da alcune vostre risposte, ogni caso va preso singolatmente e quindi vado ad esporvi il mio. Mi sono sottoposto nel 2007, su consiglio del medico, alla circoncisione perchè soffrivo di fimosi. Il pene mi faceva spesso male anche sfregandolo leggermente e non riuscivo proprio a scoprire il glande poichè il prepuzio era troppo stretto e se ci tentavo,oltre al dolore, provavo una sensazione di "soffocamento". Ho da poco (circa 4 mesi) rapporti sessuali con la mia ragazza, con la quale ho perso la verginità e non riesco a raggiungere l'orgasmo in nessun modo a causa della totale, o quasi, perdita di sensibilità del glande. Quando mi masturbo non noto differenze da quando non ero circonciso, ma con lei non riesco a provare piacere. Sono arrivato a pensare che lei non mi attirasse sessualmente ma anche al solo pensiero di stare con lei mi provoca un'erezione. Da quasi 9 mesi mi hanno prescritto il farmaco Entact perchè soffro di depressione e attacchi di panico. In principio assumevo 20 mg al giorno, ma ora solo 5mg e ho letto che i farmaci antidepressivi vengono prescritti da alcuni medici per combattere l'eiaculazione precoce e quindi potrebbe essere anche questa la causa dei miei mancati orgasmi nei rapporti sessuali, ma quando mi masturbo non ho una durata esagerata, anzi. Può essere l'uso del farmaco ad impedirmi l'orgasmo durante il rapporto, un fattore psicologico oppure l'operazione mi ha proprio tolto tutta la sensibilità togliendomi praticamente tutto il piacere dell'atto sessuale?
Vi ringrazio in anticipo delle risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Quando mi masturbo non noto differenze da quando non ero circonciso.
se è così non dipende dai farmaci o dalla circoncisione.
le conviene indagare comunque con uno specialista l'insieme della situazione con particolare riguardo al contesto relazionale
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio infinitamente per la risposta