Utente 171XXX
Buonasera,
ieri ho accusato un fastidioso dolore al testicolo dx mentre ero in bicicletta. Non è la prima volta che si presenta questo tipo di problema ma solo oggi ho deciso di andare dal medico il quale mi ha prescritto un ecografia.
Mi succede solo quando trascorro più ore in sella.
Inoltre tre o quattro anni fa ho avuto una caduta in bici mentre scendevo da una collina andando a battere proprio il testicolo dx sul manubrio, ma non sono andato da un medico per farmi controllare.

So che dovrei aspettare l'ecografia, ma in questo momento ho paura delle conseguenze che potrò avere (rischio sterilità, etc.)

Qualcuno sa dirmi qualcosa di più su quali sono i rischi che posso correre?

Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il danno testicolare imponente si verifica quando si ha un trauma che comporta un abnorme rigonfiamento dello stesso testicolo.Cosa che non racconta nel post.Non potendo visitrLa di persona,consiglierei,oltre ad un ecodoppler,anche uno spermiogramma eseguito presso un centro specializzato.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Dopo il colpo ci fu un lieve rigonfiamento (non abnorme) ma è sparito del tutto dopo qualche giorno.
Mi sa che è bene avere pazienza ed aspettare l'ecodoppler.
Posterò il risultato dell'esame.

Grazie di cuore per la risposta!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

stia tranquillo ed ora è bene aspettare l'esito dell'ecografia che farà comunque, oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali ed altri "problemi testicolari" che interessano i giovani uomini, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Gentili dottori,
ho effettuato oggi l'ecografia. Mi è stato detto che non è nulla di preoccupante e nel referto c'è scritto che è presente uno scrotolita di 5 mm. circa.

Non ho idea di cosa sia di preciso (forse un accumulo di calcio), ma vorrei sapere più che altro cosa comporta e se è possibile risolvere la cosa.

Grazie!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tranquillo! Uno scrotolita è una formazione di natura benigna, costituita da depositi di calcio e generalmente mobile nello scroto.

Queste formazioni a volte rappresentano l'esito di processi infiammatori che interessano la tunica vaginale della borsa scrotale e si possono percepire, appunto alla palpazione dello scroto, come noduli duri e mobili.

Non vi è, in presenza di uno scrotolita di piccole dimensioni, l'indicazione verso una trattamento chirurgico.

Un cordiale saluto.