Utente 127XXX
Buongiorno mi chiamo Luca e ho 33 anni. Nelle ultime due settimane ho effettuato alcuni esami (ecografia - spermiocoltura) a seguito di alcuni disturbi all'apparato genitale (mancato stimolo - erezione ritardata - fastidio ai testicoli prevalentemente quello di sx). I risultati degli esami sono stati controllati da un medico chirurgo che mi ha consigliato di effettuare lo spermiogramma. L'ultimo esame effettuato, e cioè lo spermiogramma, ha rilevato la presenza di leucociti, diverse emazie e alcune cellule tonde oltre ad una serie di risultati che purtroppo non rientrano nella norma. Mi farebbe piacere ricevere un parere sia in merito ai disturbi sopra citati e sia se è consigliato effettuare ulteriori esami ed inoltre a quale specialista è opportuno affidare i miei risultati. Il mio potrebbe essere anche un problema di prostatite? La mia richiesta nasce dal fatto che purtroppo il mio medico curante inizialmente mi aveva sconsigliato di effettuare alcuni esame perchè considerato un probabile "problema di testa".
Mi scuso per il disturbo e ringrazio per l'attenzione. Buon fine settimana.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
domanda da 100 milioni di euro dare un parere d4el genere vuia internet. Il deficit erettivo è associato a infiammazione genitale in una percentuale variabile dal 10% al 40% dei casi (la variabilità dipende dall' autore che scrive l' articolo), grosso modo la metà dei defit eretti guarisce con la guarigione della infiammazione, l' altra metà no. Per cui in questi casi vi sono problemi sovrapposti (es. problemi di testa). in questi casi conviene farsi seguire dallo specialita. I dati dello spermiogramma messi giù così non somno interpretabilio.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente

un esame ecografico ed uno spermiogramma devono essere accompagnati necessariamente da una valutazione da parte di un esperto urologo-andrologo.
inoltre non ci dice nulla a riguardo di suoi eventali disturbi.
considerata la complessità nell' interagire via internet la rimando al suo specialista di fiducia e le consiglio questa lettura:

http://www.studiourologicogallo.it/prostatite.php