Utente 152XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 24 anni.
Il mio problema è iniziato circa 6 mesi fa.
Un giorno sentivo forte prurito al glande, allora ho guardato ed era tutto rosso e gonfio, nei successivi giorni non è piu capitato, ma ogni volta che avevo un'erezione, notavo che la pelle del glande si spellava e mi bruciava un pò. In generale notavo anche una notevole difficoltà ad avere un'erezione e a mantenerla (anche al mattino), aumentata (o diminuita...non ho capito bene questa sensazione), urina maleodorante, sperma molto viscoso, bruciore minzionale ed eiaculatorio e avevo un notevole senso di fastidio ai testicoli (sopratutto quello sinistro) e nel basso addome.
Sono andato dall'andrologo e con un controllo ha riscontrato una prostatite, mi ha prescritto Ciproxin per 10 giorni (che io ho preso senza notare miglioramenti), Balanil 1 volta al giorno per 15 giorni, Fluimucil 1 cp al dì per 10 giorni, Topster 1 supposta alla sera per 10 giorni e adeguata idratazione.
A questo punto dato che non c'erano miglioramenti (l'effetto del Fluimucil era scarso e quando ho finito di prenderlo è tornato tutto come prima) mi sono recato dalla dottoressa e mi ha prescritto un'esame del sangue, esame dell'urina con urino coltura, spermicoltura e un'ecografia scrotale.
Dall'ecografia scrotale mi hanno trovato un varicocele di 2° grado (che secondo la dottoressa non dovrebbe crearmi problemi), dall'esame del sangue mi hanno trovato un valore riguardante il fegato leggermente sopra la scala (niente di importante secondo la dottoressa), dall'esame delle urine nessun batterio, ma tracce di sangue, proteine e peso specifico leggermente alto. La spermicoltura non ha trovato alcun batterio.
Disperato e frustrato sono tornato dalla dottoressa a farle vedere gli esami e lei mi ha detto che secondo lei ho un'infiammazione non batterica a carico della vescica e mi ha detto di bere tanto, poi mi ha prescritto una pomata da prendere per 10 giorni (Gentamicina e Betametasone in crema). Questa pomata mi fece passare la desquamazione del glande perchè da allora non mi capita più. Però essendo che gli altri problemi erano rimasti e anzi piano piano peggioravano, mi prescrisse prima delle vacanze di agosto un farmaco per la Chlamydia (2 pastiglie, una per me e una per la mia ragazza, non ricordo il nome) + Ginocanesten per 10 giorni sia io che la mia partner.
Nemmeno questo ha funzionato.
Attualmente ho frequenti dolori all'addome sopratutto nel basso addome, difficoltà a defecare, bruciore minzionale, notevole difficoltà ad avere un'erezione, dolore testicolare continuo ma lieve, dolore all'inguine sinistro che si propaga all'interno coscia, bruciore all'uretra al tatto, libido quasi assente e erezione mattutina assente nella maggior parte dei casi o scarsa. A fine mese ho un'ecografia dell'addome e a metà mese un'esame del testosterone e prolatina.
Spero di essermi spiegato bene e che possiate darmi una rassicurazione(che mi passerà..) o un'indicazione.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' palese che sia stato mal seguito e che,a mio parere,l'unica soluzione la puo' trovare consultando un esperto andrologo che sappia inquadrare a 360 la poliedrica sintomtologia riferita che vede un coinvolgimento di organi e funzioni non correlate fra di loro.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta, ho dimenticato di dirle che ho ri-fissato un appuntamento con l'andrologo per metà mese, quindi in ogni caso seguirò il suo consiglio. Lei non ha qualche ipotesi sulla mia situazione? Sa dirmi se secondo lei è una cosa risolvibile? Piu che altro perchè mi sento come fossi impotente...e la cosa mi preoccupa non poco.

Grazie ancora per la sua risposta.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi aggiorni dopo l'approfondimento andrologico.Ho la sensazione che vi sia un po' di confusione ma,da questa postazione mediatica,in alcun modo,posso contestare un giudizio specialistico "dal vivo".Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto, la informerò dopo che sarò stato dall'andrologo.
Per curiosità, in che senso crede che ci sia un pò di confusione?

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,
ho fatto un'ecografia al basso addome e giovedì 14 ho fatto visita all'andrologo.
Dall'ecografia dice che la vescica e la prostata sono apposto, però visitandomi ha visto che la prostata è dolente alla palpazione, quindi mi ha prescritto Levoxacin 500mg 1 cpr al mattino per 7 giorni.
Mi ha detto che probabilmente i dolorini che sento all'inguine e ai testicoli sono dovuti a un varicocele bilaterale, a sinistra di 2° grado e a destra molto lieve, e dice che...anche se mi hanno detto che non è un varicocele da operare è sempre meglio fare degli esami.
Secondo lui la mia situazione è un'insieme di varie cose, infatti mi ha scritto di fare un'esame del sangue ormonale per vedere testosterone, prolatina e un pò di altre cose.

Nei miei precedenti messaggi ho dimenticato di dirle la mia situazione medica...al di la del problema che attualmente mi preoccupa.

- Circa 6 anni fa ho fatto un'incidente con il motorino, mi ero lussato una spalla e mi avevano messo il collare per 1 mese (non ricordo bene il motivo del collare). Da quella volta ho le spalle che si lussano facilmente e per delle mosse banalissime (tipo scacciare una mosca), nonostante che ancora adesso riesco a fare notevoli sforzi con le braccia in determinate posizioni (sono stato in palestra e in certi macchinari arrivavo a manovrare anche 40/50 kg per braccio).

- 4 anni fa avevo avuto una sorta di blocco intestinale che dalle radiografie risultava sporco, per 1 anno sono andato avanti con dolori di stomaco e altri fastidi, 1 anno dopo mi hanno trovato un'ernia iatale e da allora prendo 1 pastiglia di Pariet 20mg tutte le mattine, ma le feci e in generale il mio stomaco non sono piu come erano prima di quel blocco intestinale.

- 2 anni fa mi avevano trovato una lieve scoliosi e 2 vertebre avvicinate, solo che non ho piu fatto esami e attualmente sono parecchi mesi che ho sempre un po di dolore al collo (ho una sorta di piccola pallina sulla cervicale...e dicono sia artrosi cervicale), alla schiena e lo sento un po anche nei glutei e sulle cosce. Quando mi sveglio al mattino mi sento affaticato e molto rigido...mi ci vuole una ventina di minuti per riprendermi. In generale comunque ho sempre un po di stanchezza.

Comunque non voglio caricarla di informazioni irrilevanti...attualmente la cosa che mi preoccupa maggiormente sono i genitali, le ho elencato queste cose solo perchè magari c'è qualcosa che può essere legato a questo problema (sono ignorante in materia, lascio valutare a lei).

Se ha dei suggerimenti o dei consigli che può darmi li prenderò in seria considerazione. Le confesso che fino a qualche mese fa non mi preoccupavo molto della mia salute, ho sempre preso tutto alla leggera.

La ringrazio per tutto, resto in attesa di una sua risposta

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
La aggiorno sulla situazione, sono 7 giorni che prendo il Levoxacin e la situazione è migliorata, la dottoressa mi ha consigliato di finire la scatola, quindi ne prenderò ancora 3. Riesco ad avere un'erezione migliore e riesco a mantenerla piu facilmente, però c'è ancora qualcosa che manca...la libido resta sempre scarsa e l'erezione al mattino è tutt'ora assente.
Prossima settimana farò l'esame del sangue ormonale.
Secondo lei è possibile che la libido e l'erezione al mattino siano mancanti a causa di sballati livelli ormonali?

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Io so di essere una persona ansiosa e anche stressata...non vorrei che in parte mi stessi facendo del male da solo...
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
....per quanto attiene la libido,gli ormoni possono essere determinanti,mentre non esiste un nesso di causalita' tra gli stessi e le erezioni spontanee mattutine.Cordialita'.
[#9] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Ma l'erezione mattutina a cosa è dovuta? E se è mancante come nel mio caso, in base agli esami che ho fatto, ci possono essere tanti motivi?
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le erezioni spontanee,come le mattutine,non solo dovute all'eccitazione sessuale.Non rappresentano un riferimento di benessere sessuale ne' per la frequenza,ne' per la qualita' delle stesse.Cordialita'.
[#11] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Però da quando ho avuto questi problemi è sparita anche l'erezione mattutina...e ogni volta che ho avuto un erezione al mattino in questo periodo (quelle poche volte), non avevo problemi nemmeno a mantenere l'erezione in quella giornata.
Poi tempo fa...qualsiasi quantità d'acqua bevessi...al mattino mi svegliavo sempre con una impellente necessità di urinare associata all'erezione, adesso invece anche se bevo 2,5 litri d'acqua al giorno, al mattino faccio sempre poca pipì e con un getto davvero ridotto.

Possibile siano solo coincidenze? Mi scusi per tutte queste domande, ma per restare tranquillo ho bisogno di conoscere questi meccanismi...

Cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...solo soincidenze.Cordialita'.
[#13] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Ok. Comunque ho guardato la sezione relativa alla prostatite e mi sono preso nota degli accorgimenti da prendere. La cosa che non capisco è come faccio a 24 anni ad avere sti problemi...quando ne avrò 60 sarò da buttare...
[#14] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Martedì 28 farò l'esame ormonale, nel frattempo volevo dirle che il dolore ai testicoli continua ad esserci e diventa piu forte durante e dopo l'eiaculazione...e ho come la sensazione che mi manchi un po la sensibilità al pene...insomma non mi rendo conto come si deve della rigidità e della sua consistenza, e durante la masturbazione invece di provare pieno piacere sul glande, mi sento anzi come se mi desse fastidio, una sorta di iper sensibilità o scarsa sensibilità (non riesco ancora a distinguere questa sensazione)...non so se sono stato chiaro. Spero che possa dirmi qualcosa per tranquillizzarmi.
Qualche suggerimento da darmi?

Cordiali saluti
[#15] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...aspettiamo i nuovi aggiornmenti ma,nel frattempo,non metta nello stesso "contenitore" tutte le fenomenologie che possono avere genesi differenti. Cordialita'.
[#16] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore.
Ho fatto l'esame del sangue ormonale, sto aspettando gli esiti per il 4 novembre.
Nel frattempo volevo dirle che mi sono ricomparse le macchie rosse sul glande...la pelle dov'è macchiata è piu lucida...sembra di plastica (per rendere l'idea). L'ho detto alla mia dottoressa e mi ha prescritto il Diflucan per me e la mia ragazza...1 pastiglia al giorno per 2 giorni che ho preso fino a mercoledi sera.
La sensibilità sul glande sembra migliorata...ora quando ho rapporti non sento quasi piu il fastidio sul glande...però le macchie sono sempre li. Le domande sono...bastano 2 giorni di Diflucan? E sopratutto...ormai ho preso medicine per quasi tutte le possibilità...possibile che non riesco a risolverla? L'erezione e la libido vanno e vengono in continuazione senza alcun senso...a volte ho la libido ma ho difficoltà ad avere l'erezione, altre volte ho l'erezione e sento un moderato dolore/bruciore sul pene ma rimane,altre volte ancora ho l'erezione ma niente libido, e rarissime volte va tutto come dovrebbe.

Un'ultima cosa...avevo gia fatto notare all'andrologo che sul lato sinistro del pene in concomitanza con un gruppo di vene molto visibili mi sono comparse gia da un bel po di tempo delle macchiette di un colore un po piu scuro della pelle...e anche verso la punta del glande il colore non è omogeneo...vedo delle chiazzette di colore piu scuro (mi sembrano funghi), solo che lui ha detto che non è niente (ma secondo me invece vuol dire qualcosa).
Invece mentre prima non mi erano piu venute erezioni mattutine...attualmente capita un po piu spesso...spero sia un buon segno.

Posso chiederle di avere un suggerimento? Non credo che queste cose derivino da un problema ormonale, mi corregga se sbaglio. Poi quando parlo con i medici mi parlano come se venissi da un altro mondo con affermazioni come "strano". E' possibile che sia l'unico uomo ad avere un problema simile? Non credo...quindi le chiedo per favore di dirmi qualcosa...anche solo un indizio o un'esame che potrei fare. Davvero non ne posso piu di questo problema...è quasi 1 anno che sto cosi...non è possibile che ci voglia cosi tanto tempo per risolvere un problema di questo genere...per non parlare dello stress di quando ho rapporti con la mia ragazza...durante i quali l'erezione avviene completamente e c'è della libido...poi passa un po...poi ricomincia...oppure smette del tutto e non si drizza piu e mi passa del tutto qualsiasi voglia. Piu di cosi non so che altro dirle. Mi serve una mano la prego.

Cordiali saluti
[#17] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...finche' continuera' ad anteporre le Sue ipotesi a quelle dei medici,credo che non uscira' dal tunnel.Per quanto mi riguarda non ho altro da poterLe dire,da questa postazione mediatica che non ci permette di osservare il quadro clinico.Cordialita'.
[#18] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,
sono arrivati gli esami del sangue e molti valori sono apposto, quelli leggermente sballati o che si avvicinano ai limiti sono i seguenti:

Linfociti: Riferimento 350 --- Valore rilevato 360
Testosterone: Riferimento 240-830 ng/l --- Valore Rilevato 351 ng/l
Prolattina: Riferimento 2,1 - 17,7 ng/l --- Valore Rilevato 17,9 ng/l
Creatinina: Riferimento 1,40 --- Valore Rilevato 1,30
TSH 3: Riferimento 0,55 - 4,78 mu/l --- Valore rilevato 4,41 mu/l

In base alla mia situazione...che ne pensa di questi risultati?
[#19] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
No scusi ho sbagliato a leggere:

Testosterone: Valore riferimento 2,40 - 8,30 ng/ml --- Valore rilevato 3,51 ng/ml

Linfociti: Riferimento 1,30 - 3,50 10^9/L --- valore Rilevato 3,60 10^9/L

Creatinina: Riferimento 0,60 - 1,40 mg/dl --- Valore Rilevato 1,30 mg/dl

FSH: Riferimento 1,4 - 18,1 U/L --- Rilevato 3,5

TSH 3 Ultra: Riferimento 0,55 - 4,78 mU/L --- Rilevato 4,41 mU/L

Prolattina: Riferimento 2,1 - 17,7 ng/ml --- Rilevato 17,9 ng/ml

Prolattina PEG: Riferimento >60% Assenza di MPRL / <40% Presenza di MPRL --- Risultato 73%

Ok ora sono giusti...avevo letto di fretta e male.
tutti gli altri valori sono a metà tra i valori di riferimento.

Che ne pensa?
[#20] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...tutto sotto controllo.Cordialita'.
[#21] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
...e ora che devo fare?