Utente 162XXX
buongiorno,
avrei bisogno di vs opinioni in merito ai seguenti risultati dello spermiogramma del mio compagno che ha 33 anni.è evidente l'anomalia del numero dei leucociti e delle forme degli spermatozii... volevo sapere quali potrebbero essere i problemi, se risolvibili o meno, nell'attesa di una visita andrologica già prenotata..

Volume 3,6
ph7,9
aspetto proprio
viscosità nei limiti
concentrazione nemaspermica 79.000.000
conta nemaspermica/eiacultao 284.400.000
motilità alla 2 ora 60%
rettilinea veloce 30%
rettilinea lenta 0%
discinetica 30%
agitatoria in loco 0%
alla 4 ora 60%
rettilinea veloce 20%
rettilinea lenta 0%
discinetica 40%

MORFOLOGIA NEMASPERMICA (400X)
FORME TIPICHE 25%
FORME ATIPICHE 75%
LEUCOCITI 1.300.000
EMAZIE ASSENTI
CELLULE GERMINALI ALCUNE
CELLULE EPITELIALI RARE
ZONE DI SPERMIOAGGLUTIN. ALCUNE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
cara signora l'esame da lei presentato è chiaramente alterato sia per quanto riguarda l'aspetto qualitativo che quantitativo, in più si segnala anche la presenza di numerosi leucociti segno di una infezione seminale. Il collega che seguirà il caso saprà certamente darle l'interpretazione più corretta al fine di intraprendere un iter terapuetico adeguato e poi rivalutare a termine terapia.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
cara signora visto che il problema è solo nella qualità dei ma non nella quantità degli spermatozoi la causa potrebbe essere un infiammazione vescicolo prostatica per esempio, però le convine sempre sottoporsi a visita androlgica per verificare tale ipotesi ed impostare una terapia
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

il liquido seminale del suo compagno presenta modeste alterazioni della motilità degli spermatozoi e segni di "flogosi".
Consiglio sempre, quando il primo esame seminale mostri delle alterazioni, ripetere l'esame a distanza di almeno 20-30 giorni per vedere se tali anomalie siano confermate o smentite. Potrebbe essere utile effettuare contestualmente una spermiocoltura cpn antibiogramma.
Opportuno comunque il parere di un andrologo
Comunque una certa capacità fecondante è presente
Cari saluti