Utente 279XXX
Ho contratto un infezione da pidocchio del pube, manifestando i sintomi tipici circa due settimane fa. Dopo una visita adermatologica, una settimana fa ho effettuato per 4 giorni una cura con uso di MOM polvere e Afti shampo. Mi è inoltre stato consigliato di procedere alla pulizia dei peli del pube con una soluzione di acqua e aceto al 50% e poi di ripetere il tutto dopo 15 giorni. Al 4 giorno, dopo una notevole regressione del prurito ho notato ancora la presenza di lendini sui peli della zona inguinale e scrotale. Ho deciso di depilare la zona del pube completamente, anche se consigliato diversamente dal dermatologo. In effetti la ricrescita dei peli mi ha poi causato un'irritazione di tutta la zona che sto curando con una pomata a base di cortisone. Pensavo di aver risolto il problema, ma ho invece scoperto un paio di parassiti sulla gamba e sull'ombellico e notato un paio di lendini sui peli della gamba. Sono seriamente preoccupato e mi chiedo se non sia il caso di cambiare medicinali prima di riprendere la cura o variare il tipo di cura per risolvere definitivamente il problema. Inoltre volevo sapere quali altre precauzioni è opportuno prendere. Ringrazio anticipatamente per l'aiuto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
certamente la presenza di parassiti dimostra la non completa efficacia della terapia, che va ripetuta , curando in particolar modo l'applicazione dei piretroidi o del malathion, nonchè la disinfestazione degli effetti letterecci e propri.
Cordialità