Utente 370XXX
Gentili Dottori,

accuso da qualche mese un leggero fastidio interno (sensazione assimilabile a quella procurata da un’infiammazione muscolare) all’altezza del testicolo destro. Non è costante ma si fa sentire a tratti, in particolare dopo aver guidato a lungo l’automobile o quando, seduto o disteso, assumo certe posizioni piuttosto che altre. A questa sensazione è associata una ipersensibilità al tatto del testicolo destro e, di recente, una sensazione di stiramento alla gamba destra e qualche dolore e rigidità alla schiena, in particolare nel piegarmi verso il basso.
Mi sono sottoposto ad ecografia della regione inguinale destra, ecco il referto: “L’esplorazione … eseguita con sonda lineare da 7,5 MHz non ha messo in evidenza alterazioni di rilievo ecografico tranne alcuni linfonodi con struttura ilare ispessita, di tipo reattivo”. Nulla di rilevante, mi è stato detto, se non una reazione a qualche possibile infiammazione o infezione da indagare. Precedentemente, i sospetti del medico curante vertevano su una possibile distrazione muscolare all’adduttore.
Di cosa si può trattare? A quali altri esami è opportuno che mi sottoponga? Specifico che non ho sintomi di altro tipo né problemi di natura sessuale o, per esempio, nell’urinare, e che l’insorgere del fastidio risale a un piccolo incidente avuto in moto, in occasione del quale ho subito un colpo al basso ventre e fatto uno sforzo notevole e in posizione innaturale per sostenere con la gamba destra la moto ed evitare la caduta. Ma non so se tutto sia collegato. Potrebbe?

Come mi consigliate di procedere?

Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
la sintomatologia che descrive non fa pensare ad un problema testicolare
indagherei meglio per escludere ernie discali o nevralgie periferiche
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
mi sembra che lei abbia fatto l'accertamento più opportuno, che possa escludere problematiche testicolari, anche se i sintomi potrebbero orientare verso una contrattura-distrazione muscolo-tendinea.
cari saluti