Utente 133XXX
Mi chiamo Sandro.
L'anno scorso nel mese di novembre ho avuto un incidente che mi ha causato la frattura composta dell'astragalo sinistro,mi hanno ingessato per 50 giorni ,alla rimozione del gesso ho effettuato raggi con esito positivo,ho effettuato per 10 giorni fisioterapia,con magnetoterapia.
Ad oggi ho dolori continui sull'articolazione e fatica a prendere attività motoria dopo 5 minuti stando seduto.ho effettuato una risonanza magnetica con il seguente esito :

Esiti consolidati di frattura della testa dell'astragalo con osteofita marginale anterosuperiore,potenziale motivo di impingement al comparto anteriore;focale area di edema della spongiosa a livello della sottoastragalica anteriore. Conservati i rapporti articolari. Piccola formazione similgeodica subcondrale rispettivamente a livello dell'articolazione dell'astragalo con lo scafoide e del calcagno posteriormente .
non attuale versamento nelle guaine tendinee,legamenti nei limiti.

Ho portato l'esito dal mio medico curante e mi ha prescritto una visita ortopedica, i tempi di attesa per la visita vanno dai 3/4 mesi.
Chiedo a voi di poter sapere se mi devo operare,se devo effettuare fisioterapia, o altro.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Dr. Gianni Nucci
32% attività +32
4% attualità +4
16% socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile utente, non è possibile dirle cosa fare senza una visita. Il dolore che ha potrebbe essere dovuto a una o più delle alterazioni rilevate alla RM, o ancora ad altre cose che la RM può non vedere, quindi il trattamento può cambiare anche di molto. In linea di massima sembra un dolore dovuto alla degenerazione artrosica dell'articolazione, frequente in questi casi. Per adesso può provare ad assumere dei condroprotettori (si rivolga al curante). Mi spiace per non essere d'aiuto più di così. Cordiali saluti.