Utente 160XXX
dopo una visita oculistica di controllo il mio oculista mi ha riscontrato un "notevole irrigidimento ed assottigliamento dell'albero arterioso della retina". Mi ha richiesto un eco-doppler TSA, che io ho fatto con puntualità e da cui non sono emersi stati patologici, infatti anche il medico, che mi ha fatto l'esame, mi ha rassicurato in proposito. Purtroppo, nonostante varie richieste di chiarimenti sulle cause e sulla cura, l'oculista si è semplicemente limitato a prescrivermi un vasodilatatore naturale (Tegens 160 mg), senza spiegarmi il perchè di questo restringimento e se posso fare qualcosa per riportare alla normalità questa situazione. Cortesemente potete voi darmi qualche delucidazione in proposito. Grazie in anticipo per la vs disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,

L'irrigidimento ed assottigliamento dei vasi arteriosi retinici può dipendere dalla ipertensione arteriosa sistemica. Fatto il doppler dei TSA, Le potrebbe convenire eseguire anche un "Holter pressorio delle 24 ore", per escludere questa possibilità.

Se anche questo esame dà esito negativo, Le consiglierei di dormire sonni tranquilli...

Buona serata!