Utente 614XXX
egregi dottori,

ho 33 anni e sono preoccupato per la mia pressione.
sin da giovane andando a ritroso ho avuto valori pressori abbastanza elevati, alla visita medica militare a 17 anni era di 130-135/80 mmHg se ben ricordo.

ho fatto 13 anni di attività sportiva agonistica molto pesante (attività di potenza) ed ho sempre ottenuto l'idoneità alla visita e tutt'oggi continuo attività dilettantistica senza mai nessun disturbo di alcun tipo.

tempo fa, in un pariodo di stress veramente particolare ho avuto anche delle extrasistoli, anche se io nn ho mai avvertito nulla

devo aggiungere che il sapere di essere sotto esame già di per sè mi agita parecchio, lo avverto distintamente quando mi misurano la pressione, ma valori intorno a 140 di massima mi spaventano molto!

insomma, a riposo vero, senza agitarmi per la misurazione di per sè, penso che sarebbe inferiore, ma appena so di dover effettuare misurazione già mi agito anche cercando di restare rilassato.

intanto però non so se devo preoccuèarmi seriamente o no.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
i Valori pressori che lei riferisce (solo i sistolici..) sono perfettamente normali. Non ha indicato i pressori diastolici (la pressione minima). Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
egr. dott. cecchini,
innanzi tutto grazie mille per la solerte risposta.

i valori diastolici della mia ultima autovalutazione sono circa 90 mmHg
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dati ivalori della diastolica la prima cosa che deve fare e'0 ridurre il peso (lei indica 90-95 kg) di almeno 10 kg e seguire una dieta con poco sale (il che significa mangiare solo con il sale di cottura e non aggiungere sale alle vivande. Camminare almeno un'ora algiorno.
Ovviamente ogni rischio aggiuntivo (fumo, ieprcolesterolemia, familiarita'..etc) moltiplice molto il rischi cardiovascolare. Dato che e' molto giovane ne tenga conto. Cordialita', cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
grazie ancora per il suo tempo.

ridurrò sale e fumo (già piuttosto sporadico per la verità)

fortunatamente non ci sono casi in famiglia di malattie cardiache nè dal ceppo materno nè da quello paterno, ma una nonna era diabetica e mio padre ha già dei valori glicemici sopra la norma (i miei sono nella norma, sotto 90 mg/dl)

per quanto riguarda il peso, in realtà la mia massa grassa non è elevata, piuttosto poichè faccio palestra, sono pesante per molta massa muscolare.
ritiene anche così che sia opportuno ridurre il peso e, se il caso, cambiare il tipo di attività fisica?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Basta che lei cammini a passo svelto un'ora al giorno. Cordialita' cecchini
[#6] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
è opportuno ridurre anche la caffeina?