Utente 176XXX
Salve, in data 30 settembre 2010 ho subito un'operazione di circoncisione parziale per fimosi serrata con infiammazione.
Avrei moltissime domande, purtroppo i medici che mi hanno operato non sono stati molto esaurienti. Il mio problema è che non riesco a scoprire tutto il glande per vedere i punti e disinfettarli, ho provato più di una volta ad abbassare il prepuzio ma il dolore mi blocca.
Ieri sono stato alla visita di controllo e il medico è riuscito ad abbassare il prepuzio (con mio dolore) e mi ha detto che se non riesco ad abbassarlo con forza per disinfettare allora avrò bisogno di una nuova operazione (circoncisione totale).
Oggi ho provato ad abbassare il prepuzio, ma senza grossi risultati, riesco solo a far uscire la punta del glande. Cosa posso fare? Potrebbe essere il gonfiore a bloccarmi? Rischio un'altra infezione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
difficile stabilire senza un esame obiettivo se la mancata retrazione del prepuzio sia dovuta all edema (gonfiore) oppure ad alte cause. Anche se prova dolore cerchi di scoprire il glande per effettuare la medicazione. Attenda ancora altri 10 gg in maniera tale che il gonfiore si riduca.

Cordiali saluti
Dr.Giuseppe Campo
www.chirurgiauroandrologica.it
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Rischio un'infezione senza pulire i punti?
Dovrei lavare con acqua ossigenata e utilizzare una pomata a base di gentamicina e betametasone.
Se la pomata la metto anche all'esterno posso ridurre il gonfiore?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Dopo 7 gg dall intervento il rischio di infezione è ridotto, ma non posso esluderlo.La pomata va applicata sopra i punti.
Solitamente per ridurre il gonfiore si utilizzano farmaci antiedemigeni.