Utente 175XXX
ultimi spermigramma fatto fine settembre in ospedale senza aver rispettao
l astinenza :

Aspetto opalescente
Fluidificazione nella norma
Volume 4cc
Ph6
Detriti+
Cellule di sfaldamento assenti
Concentrazione 110milioni
Tot sperma 440 milioni
Motilita rettilinea 15%
Lenta45%
In situ 0%
Assente40%
Morfologia normale 10%
Anomalie alla testa85%
Anomalie collo 1%
Anomalie citoplas 1%
Anomalie coda 3%
Esito teratozoospermia


seprmigramma 4 ottobre 2010 rispettando astinenza e fatto in un centro
specializzato :
Volume 8
Coagulo presente
Liquefazione dopo 30 min
Batteri: numerosi

Spermatozoi per eiaculato:18.000.000
Leucociti presenti
Cellule epitaliali :rare

Motilita' rettilinea 2%
Lenta 20%
In situ 3%

Forme normali 10%
Forme abnormi 90%
Anomalie alla testa 68%
Anomalie intermedio12% alla coda 10%
Eosin test inferiore a 75 %
Swelling test inferiore 60%

Iperposia, astenospermia, teratospermia, dice che sono in fase di azoospermia

ha consigliato fare un prelievo di sangue per Cariotipo su sangue periferico ..per controllo su cromosomi x e y... E dovrà' iniziare una cura ormonale..prostata ingrossata le vescicole seminali cronicizzate cioe' presenti da anni...che fanno persistere da troppo tempo questa infiammazione alle via seminale ha compromesso il suo sperma gia non a posto nel 2007

La visita eco doppler rileva che il tutto persiste da anni peggiorando nel tempo..

ci ha consigliato di andare in un centro di fertilità o infertilità maschile.

volevo avere anche un altro parere..

premetto che con l ex moglie avevano già provato con inseminazioni e fecondazione in vitro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,nella confusione di numeri,percentuali,pareri presenti e passati,coppie diverse e,credo,eta' diverse,ritengo che la figura di un andrologo con competenze specifiche nel campo della fisiopatologia della riproduzione,sia ineludibile.Non perda tempo e si attivi in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni mirate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html .

Un cordiale saluto.