Utente 176XXX
salve, sono una ragazza di 23 anni e recentemente mi sono sottoposta ad una visita cardiologica perchè in alcuni momento ho avvertito un po' di tachicardia.
dalla visita è risultato:

palpitazioni di breve durata
astenia
obiettività cardiaca nei limiti
polsi periferici presenti, bilaterali, simmetrici
PA omerale 110-70
ECG: ritmo sinusale a fcm 63 bpm; intervallo PR nei limiti della norma (0.14 sec).
QT: 0.39 sec Blocco di branca destra incompleto

ECOCARDIOGRAMMA COLOR-DOPPLER
aorta: 26mm
spessore SIV: 8mm
spessore PP: 8mm
DTD Vsin: 39mm

atteggiamento prolassante del lembo anteriore con rigurgito associato.
setto interatriale "floppy" in assenza di apparenti shunt
sezioni cardiache nella norma
al color-doppler lieve insufficienza tricuspidalica in assenza di segni indiretti di ipertensione polmonare (PAPs stimata di 35 mmhg)
pericardio indenne
arco normoposto con normale flussimetria in aorta

mi è stato consigliato di fare un holter ECG ed un ECD transcranico (ricerca shunt)

inoltre vorrei precisare che in famiglia ci sono cardiopatici e quando ero piccola era stata riscontrata la presenza di un soffio innocente che però si è risolto da solo.

se possibile vorrei maggiori delucidazioni sulla mia situazione, se dovrei preoccuparmi o tenere sotto controllo qualcosa, quali potrebbero essere le eventuali conseguenze negative e se tale quadro è destinato a peggiorare migliorare o restare stazionario...insomma ho un po' le idee confuse, perciò vorrei saperne di più...
Vi ringrazio per la cortese attenzione,
nell'attesa di una Vostra risposta
Vi porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
il setto interatriale floppy non è una patologia. è un carattere costituzionale che di per se non causa problemi. L'atteggiamento prolassante della mitrale è una cosa abbastanza frequente nelle donne, e se l'insufficienza è minima o lieve non desta preoccupazioni. Un nesso tra palpitazioni e prolasso è descritto, non però con l'atteggiamento prolassante. Se le papitazioni sono frequenti l'Holter può dare una risposta.
In conclusione credo che a situazione cardiologica sia praticamente normae, o perlomeno non preoccupante. Non ci sono nessi con altri problemi in famiglia, per cui Le posso dire di stare tranquilla. Le cause delle papitazioni sono tante, e molto spesso extra cardiache (problemi di stomaco, reflusso esofageo, abuso di caffè o bibite come la cocacola, problemi tiroidei, stress, etc...), risolvendo queste cause spariscono le palpitazioni.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Dott.re non posso che ringraziarLa per la celerità della risposta e per la disponibilità dimostrata. Le auguro un buon proseguimento.