Utente 177XXX
Buon giorno, riporto qui di seguito il referto di una TC TOTAL BODY effettuata su un uomo di 70 anni, fumatore, ex operaio che nel corso degli anni ha lavorato a contatto con l’amianto:
"TORACE:Neoformazione solida noduliformi di circa 2,5 cm apicale-posteriore del loo polmonare di dx, adesa alla pleura. Seconda lesione nodulare in sede parascissurale maggiore omolateralmente di circa 2,5 cm, con ispessimento nodulare della grande scissura pleurica. Sempre a dx multipli noduli max centinetrici subpleurici.Qualche micronodulo è ancora rilevabile a livello del lobo medio a dx e della lingula controlateralmente. Non versamenti pleurici e/o pericardici. Non significative adenopatie ilo-mediastiniche. Alterazione osteoaddensante a livello dell'arco della II costa a dx"
L'esame è stato eseguito anche per quanto riguarda cranio, addome, fegato, pancreas, reni vescica e non risultano interessati gli altri organi. Inoltre, è stata effettuata una tomoscintigrafia globale corporea (PET)che ha evidenziato aree di iperaccumulo del tracciante a livello polmonare dx in corrispondenza del segmento postero-apicale del lobo inferiore (8.8) e del lobo superiore a sede scissurale (10.7), mantellare anteriore (2.2) e mantellare posteriore (3.4). Modico accumulo del tracciante a livello del decorso anteriore della sesta costa dell'emitorace dx (2.9) e accumulo del tracciante a livello della regione peritrocanterica del femore destro riferibile in prima ipotesi a patologia/degenerativa benigna. Vorrei chiedere gentilmente spiegazioni circa il referto, cioè cosa ha di preciso questa persona in parole se possibile molto più semplici, e magari consigli sul da farsi oltre quelli scritti in referto. Domani ho appuntamento con lo specialista, chirurgo pneumologo, che sospetta neoplasia polmonare e intende procedere o con ago aspirato o con biopsia per valutare lo stadio dei nodulo. Ho intenzione comunque di chiedere diversi consulti. Fiduciosa di essere risposta al più presto, porgo i miei distinti saluti. Grazie infinite, Serena
[#1] dopo  
Dr. Gian Luca Natali
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Quanto da Lei descritto fa pensare di essere di fronte ad una neoplasia localmente avanzata.
Se i valori riportati della Pet-TC si riferiscono al S.U.V., come credo, sono molto alti (8.8 - 10.7) e pertanto in quelle regioni c'è un'alta attività metabolica cellulare indicativa di crescita tumorale.
Ma la PET-TC non sostituisce l'esame istologico, la diagnosi deve comunque essere ottenuta con la biopsia per poter dare un nome alla malattia ed atuare la terapia più corretta.
Lei ci ha detto che il Paziente è stato esposto all'amianto quindi fra le possibili ipotesi diagnostiche non va escluso il mesotelioma pleurico.
Mi sembra un percorso diagnostico corretto quello che Le ha indicato il Collega che intende procedere con biopsia sia questa endoscopica o trans-toracica TC guidata.

Distinti saluti.