Utente 177XXX
Salve in data 09 ottobre 2010 mi è stata diagnosticata una I.P.P., la diagnosi è stata fatta esclusivamente mediante palpazione da parte di un andrologo, in data 08 maggio 2010 dopo aver fatto una Ecografia Pene Dinamica ed Ecolordopler il risultato era: non si apprezza I.P.P. né alterazioni apprezzabili delle arterie cavernose e dorsali del pene. L’andrologo che mi sta seguendo mi ha prescritto 2 compresse al giorno di PeironiMEV mattina e sera e una compressa al giorno di Isoptin 40mg. La mia domanda è la seguente, ritente che questa cura sia attualmente la migliore? ritenete che sia il caso di sottopormi ad un altra visita andrologica con ecografia dinamica ed ecocolordopler? In caso affermativo potreste consigliarmi una struttura (ospedale o clinica privata) all'avanguarda per questa malattia nelle provicine di bologna, ravenna, forlì-cesena?
Io ho 39 anni, e sono molto preoccupato!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
stante che le placca non è facilissima da vedere, ma qua ci sono due versioni contrastanti, troppo. Inoltre il verapamile (isoptin) non mi risulta possa funzionare per bocca, ma solo se iniettato nella placca, quanto all' altro farmaco non sono a conoscenza di un suo impiego clinico.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
nella mia pratica clinica per la valutazione della malattia di La Peyronie mi affido di più alla palpazione diretta; all'ecografia dinamica posso chiedere ulteriori dettagli solo in situazioni particolari.
Terapia che sta seguendo: non esiste ad oggi una terapia universalmente accettata per la condizione di cui stiamo parlando. Ciò premesso il Peyroniemev è un integratore alimentare e non un farmaco, e per quanto riguarda l'impiego orale dell'Isoptin concordo con quanto detto dal Dott. Cavallini.
Nell'eventualità desiderasse avere un secondo parere può scegliere sia tra gli Andrologi che rispondono a questo forum che consultare il sito della Società Italiana di Andrologia (www.andrologiaitaliana.it) per identificare l'Andrologo più vicino a lei.