Utente 177XXX
Buonasera, scrivo per avere un consulto su quanto mi è successo. Pochi giorni fa ho avuto un rapporto orale (stupidamente) non protetto con una prostituta. Dopo essermi accorto dell'errore fatto mi sono presi mille dubbi:ho iniziato a Leggere su internet ed ho inteso che è praticamente quasi impossibile contrarre il virus in un rapporto orale passivo (come quello avuto). I dubbi più grossi peró sono questi:
1- Il giorno dopo il rapporto ho richiamato la ragazza chedendole se avesse mai avuto probemi; la risposta è stata negativa ma non credo lo stesso di poter escudere categoricamente il rischio;
2- ho letto, appunto, che è quasi impossibile contrarre il virus nei rapporti orali passivi, a meno che non ci siano perdite di sangue in bocca: io non ne ho notate, ma volevo sapere l'eventuale potere di inertizzazione della saliva e se esistono protezioni naturali del pene (come la pelle per il resto del nostro corpo) e loro relativa efficacia (tenendo presente che, sia prima che dopo il rapporto, questo è stato "pulito" con un fazzolettino);
3- è consigliato il test alla luce di quanto descritto?
Vi ringrazio per la disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il rischio c'è laddove siano presenti ferite in bocca, ma se può tranquillizzarla, faccia comunque un test
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta, ma un chiarimento: occorrono grosse o bastano anche piccole ferite?
[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non è un discorso di grosse o piccole ma di sangue che esce da queste ferite che potrebbe infettarsi