Utente 177XXX
Buongiorno,
20 giorni fa mi è stato fatto un intervento di circoncisione non completa con taglio del frenulo, il mio chirurgo ha preferito lasciare un pò di pelle, i punti si sono completamente staccati dal pene e ho provato ad avere un'erezione. Qui il problema sorge che "l'anello" della cicatrice mi stringe al di sotto del glande dove c'è il solco, rendendomi il glande molto grande e di color rosso-viola, creando restringimento e dolore. Devo premettere che nella mucosa sotto il glande ho delle piccole vesciche fastidiose e sembra che sia ancora rigonfia.
Perciò chiedevo se passati altri giorni e quindi un mese dall'intervento, il gonfionre passa e quindi non mi stringe più? in caso mi devo rioperare? anche perchè si vede che l'anello è più stretto del resto
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un ,lieve edema posto operatorio tende a rimanere. per cui tenga il pene alto, magari fissato alla pancia con cerotto, poi fra due settimane si faccia vedere dal collega operatore dal vivo. poichè solo dal vivo si può dare opinione concreta.
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Quindi secondo lei questo restringimento che ho è per il fatto dell'edema? e non che è stato tolto forse poco perpuzio?
posso avere erezioni così magari da allentare la cicatrice così da non stringermi?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tutte le ipotesi possono essere vere, l' unica è aspettare e farsi vistare