Utente 173XXX
Gent.mo Dott.
le chiedo gentilmente se a seguito di questo esito di elettromiografia alla mano c'è una qualche possibilità di guarigione e se c'è la possibilità di intervenire.
A seguito di incidente im moto mio figlio ha riportato una vasta ferita lacero contusa alla mano dx che è stata saturata al pronto soccorso. A seguito di molta fisioterapia la ferita è notevolmente migliorata anche se persiste un rigonfiamento abbastanza duro sul palmo. I sintomi sono di formicolio e perestesia al IV dito e persistono dal luglio 2010. Il controllo elettromiografico dice: al controllo odierno si conferma sofferenza assonale del ramo digitale sensitivo del n. mediano dx per il IV dito, con relativi dati elettroneurografici sostanzialmentesovrapponibili alIa precedente EMG dell' Agosto .U.s. C'E' POSSIBILITA' DI MIGLIORAMENTO? SI PUO' INTERVENIRE PER MIGLIORARE LA SITUAZIONE? Grazie anticipatamente della cortese risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

sicuramente la situazione può migliorare, ma se da luglio 2010 suo figlio non ha notato una sia pur parziale ripresa della sensibilità del dito, molto probabilmente il nervo sensitivo digitale del mediano per il quarto dito dovrà essere rioperato.

Nella migliore delle ipotesi si tratterà di una interruzione "funzionale" delle fibre nervose, da compressione aderenziale (tessuto cicatriziale conseguente al trauma originario e/o all'intervento chirurgico successivo).

Nella peggiore, dovrà essere ricostruito: esistono comunque eccellenti possibilità di recupero, specie se si usano le "tubulizzazioni", particolarmente indicate in casi come questi, in cui il nervo riparato è circondato da abbondante tessuto fibroso cicatriziale.

Cordiali saluti.