Utente 180XXX
Ciao,
ringrazio in anticipo per l'attenzione che mi verrà dedicata. Il mio ragazzo ha 24 anni e stiamo insieme da ormai 4 anni, ci tengo a precisare questi particolari perchè un giorno, dopo aver avuto un rapporto senza alcun tipo di problema, il mio ragazzo non è riuscito ad avere una seconda erezione. Premetto che il giorno precedente non era stato bene e che purtroppo conduce una vita molto sacrificante a causa di un lavoro che lo impegna molto fisicamente. Dopo un giorno abbiamo provato di nuovo ad avere un rapporto: non vi sono stati problemi di erezione, ma ad un certo punto il problema si è riproposto poichè lui è tornato a pensare a ciò che era accaduto la volta precedente.
Siamo comunque riusciti ad avere un rapporto completo o meglio, ne sono seguiti altri due senza problemi. Vorrei sapere se potrebbe trattarsi di un problema di impotenza oppure se bisogna associare il problema a fattori di stress, affaticamento e cause simili; e se il secodo episodio sia da associare al timore del riverificarsi della cosa. Ancora mille grazie per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signotina,
il 76% dei maschi riferisce almeno 1 episodio di deficit erettivo. pertanto non preoccupatevi, che non tutti i giorni sono uguali: non tutti i giorni si la stessa fame, la stessa vogli di ved4ere òla tv, eccc... . Per cui tranquilli.-
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille!
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signorina,
un episodio di deficit erettivo, non fa storia,inoltre un secondo rapporto sessuale conseguenziale, non è d'obbligo.
Il termine impotenza, non si adopera più, proprio per l'effetto nefasto che ha sulla psiche maschile, ma eventualmente deficit erettivo.
Stia serena e tanti auguri