Utente 172XXX
Gentili medici,
da un paio di mesi soffro di sensazione di instabilità e sbandamenti. Ho effettuato varie analisi, tra cui prove cocleo-vestibolari, RM encefalo e tronco encefalico e angioRM. Tutto negativo ad eccezione di una lesione puntiforme ipofisaria che mi hanno indicato come un possibile microadenoma. A brave avrò un consulto con l'endocrinologo. Tutto ciò mi ha provocato uno stato d'ansia crescente con episodi di tachicardia. Quello più grave questa notte, in cui non riuscivo assolutamente a prendere sonno. Questa mattina sono andata dal medico curante che mi ha prescritto mezza compressa di bisoprololo 5mg al mattino e poi compendium (5 gocce colazione e pranzo e 7 gocce dopo cena).
La mia domanda è se secondo voi l'assunzione del betabloccante senza una visita cardiologica recente (l'ultima risale al 2008) è indicata o meno nel mio caso.
Grazie, distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il bisoprololo, al dosaggio che le è stato prescritto non ha effetti collaterali e può essere indicato nel suo caso, anche sei io uso altri beta bloccanti in queste situazioni. Lo assuma con serenità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto dott. Cecchini per la disponibilità e la rapidità della risposta.
Cordiali saluti.