Utente 125XXX
Salve. Ormai da tempo accuso di uno strano disturbo respiratorio che definirei come dispnea per via della "fame d'aria". Ovvero ho uno strano fastidio,non dolore,alla zona bassa della gola,più o meno alla tiroide; questa fame d'aria si fa presente più spesso durante gli sforzi,ma non è semplice stanchezza ma ancora il fastidio alla zona della gola che a volte mi costringe a tossicchiare. Sento il bisogno di dover fare un bel respiro per molto. Può capitare dopo uno sforzo ma anche in stato di completa tranquillità. Circa 13 o 14 mesi fa per via di disturbi al cuore,specie tachicardie,andai da un cardiologo per effettuare un elettrocardiogramma e ecocardiogramma risultando tutto perfetto. O almeno,secondo il dottore il mio cuore era in buona salute diciamo e mi consigliò di tenere d'occhio la mia tiroide. Ho fatto qualche controllo e anche oggi ho ritirato i risultati degli esami del sangue e i valori sono tutti straordinariamente a norma ma non mi spiego cosa possa essere. Ciò che mi ha preoccupato è stato che 10 giorni fa ero in piedi in tutta quiete e ho fatto improvvisamente fatica a respirare per 2-3 volte di seguito. O anche oggi,ancor più grave,mentre inspiravo avevo dolori acuti alla parte centrale del petto,verso destra, e non erano di sicuro dolori muscolari che ormai sono abituato a riconoscere,ma più interni.
Ormai da un anno cerco di mangiare il più sano possibile e fare ginnastica appena svegliato e mezzora in bici al pomeriggio.
La tiroide sembra non avere disfunzioni secondo gli esami e l'anno scorso il mio cuore era a posto. Cosa mi consigliate di fare? Capisco che sto passando da lunghissimo tempo un periodo di stress per via dei vari pensieri che si hanno e cose varie ma ormai ottengo questi spiacevoli risultati anche in stato di quiete! Mia madre oggi si chiedeva se non fosse asma,ma non credo. Mi lascio consigliare da voi esperti sul da farsi.
Grazie dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei riferisce non hanno pertinenza con il cuore per molti motivi: d
Sia i dolori che la dispnea (affanno) che lei riferisce hanno caratteristiche che nulla hanno a che vedere con il cuore. Si rassereni
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve,grazie per avermi dedicato del tempo.
Lei come mi consiglia di agire? Dovrei fare qualche diverso tipo di visite in particolare? Non vorrei che sia qualcosa di grave che sto trascurando per mia ignoranza. Questi dolori,specie quello al petto,non sono proprio normalissimi a mio parere; specie se provengono non dal petto,ma "dentro".
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se vuole tranquillizzarsi esegua una prova da sforzo. Cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Ho appena visto di cosa si tratta e devo dire che è una ottima idea. Si potrebbe riuscire a capire cosa succede mettendomi sotto sforzo anche se i problemi riscontrati sono presenti anche in condizioni di riposo.