Utente 178XXX
Gentili medici,
mi permetto di chiedere un consulto anche a voi dermatologi venerologi riguardo alla seguente problematica:
Ormai più di un mese fa ho eseguito un tampone uretrale (negativo), tale tampone estremamente doloroso ha abraso la mucosa che gonfiandosi a creato un restringimento uretrale e una stenosi meatale che oltre a provocarmi un costante fastidio mi provoca un getto bi/trifido.
Mi sono rivolto ad un urologo ed un dermatologo i quali mi hanno dato da prendere bromelina ma l'uretra e il meato non accennano a sgonfiarsi.
Cosa mi consigliate riguardo al trauma meccanico subito?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
penso che il gesto meccanico di esguzione del tampone possa essere stato non troppo coretto, se le ha dato tali problemi. Tenga conto che, quelle mucose hanno la tendenza a collabire, cioè a incollarsi fino a formare delle sinechie (dei ponti di "saldatura") Penso che un allargamento mecanico con l'aiuto di un urologo potrebbe essere indicato.

saluti

Mocci

[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta. Ho provato già delle dilatazioni ma l'edema si serra subito dopo. In base alla vs. esperienza un cortisonico potrebbe aiutare a far riassorbire l'edema?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
A mio avviso da evitare in senso assoluto prima di chiarire la diagnosi: il lichen sclerosus uretrale è la prima di quelle da chiarire: la terapia si adatterà alla daingosi, ma prima nessuna terapia a mio avviso.

cari saluti

[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Concordo sull'uso dello steroide senza specifica indicazione specialistica. Il caso va gestito a quattro mani: imprescindibile una valutazione urologica.

Saluti

Mocci
[#5] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Fatta visita urologica che esclude lichen, ma solo trauma meccanico che ha causato gonfiore della mucosa. Provata dilatazione da urologo, ma purtroppo la mucosa interna si richiude una volta tolta la "cannuccina" per la dilatazione.
Ci sono altre ipotesi secondo voi per risolvere il problema?
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
sammo scorretti ad cercare di orientarla in alcun utleriore modo, medicitalia ha questo limite che è in realtà il pregio cardine del sistema: orientare al meglio e indirizzare allo specialista più adatto: ora, non possiamo sapere che tipo di problema è invero il suo, né possiamo superare un collega che la sta trattando dal vero.

Ovviamente a mio avviso l'ipotesi del Lichen dovrà essere ancora esclusa dopo ulteriori controlli: la rprima fase difatti potrebbe essere infiammatoria, ma ripeto è solo teoria..
[#7] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
concordo pienamente col collega Laino, ilquale giustamente tiene in guardia verso il LSA che spesso simanifesta con una fase iniziale infiammatoria per poi dare la sclerosi, l'indurimento che dà il nome alla patologia.E' altresì vero che, in quella mucosa, anche senza LSA vi è la tendenza alla sinechia, cioè al saldarsi delle superfici infiammate, per cui il suo caso è tutto in divenire e va ben gestito.

Saluti

Mocci
[#8] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Purtroppo la situazione persiste e nessuno sa che pesci prendere, in primis il sottoscritto. Probabilmente lo stato flogistico è sostenuto dalla prostatite che è però abatterica. Ho cmq fatto un lungo ciclo di levoxacina e aulin ma la situazione non si sblocca e l'irritazione è molto fastidiosa e costante...